Borsa: l'Europa attende l'inflazione tedesca, Milano piatta

Qualche tensione sui titoli di Stato, tasso del Btp sale al 4,2%

Borsa: l'Europa attende l'inflazione tedesca, Milano piatta
Borsa: l'Europa attende l'inflazione tedesca, Milano piatta

Mercati azionari del Vecchio continente in lieve rallentamento in attesa del dato sull'inflazione tedesca: Londra e Milano, partite in rialzo, ondeggiano attorno alla parità, con Parigi e Francoforte in calo dello 0,5%. Qualche tensione sui titoli di Stato, con i rendimenti in crescita: il Btp a 10 anni sale di sei punti base al 4,2% ma, trattandosi di un movimento omogeno in tutta Europa, lo spread con il Bund tedesco resta piuttosto stabile attorno a quota 165 punti base. Gli operatori sembrano aspettare l'indice dei prezzi al consumo della Germania di agosto, che sarà diffuso nel primissimo pomeriggio, con qualche tensione in più rispetto all'avvio di seduta, sapendo che il dato potrà influenzare le scelte della Bce in vista della riunione di settembre. In questo clima, con l'euro calmo rispetto alle altre valute, in Piazza Affari prosegue la buona intonazione di Mps, che sale dell'1,7% dopo che l'istituto senese ieri ha collocato un bond da 500 milioni ed è al centro di notizie di stampa su una possibile privatizzazione. Positiva Intesa (+0,8%), qualche vendita su Recordati e Stm che perdono comunque meno di un punto percentuale.