Giovedì 16 Maggio 2024

Borsa: cauto rialzo a Milano (+0,2%), il greggio spinge Eni

Lo spread tra Btp e Bund giù a 141,4 punti, ma sale rendimento

Borsa: cauto rialzo a Milano (+0,2%), il greggio spinge Eni

Borsa: cauto rialzo a Milano (+0,2%), il greggio spinge Eni

Procede in cauto rialzo Piazza Affari nella prima seduta dopo il ponte lungo di Pasqua, con l'indice Ftse Mib in crescita dello 0,2% dopo 4 ore di scambi. In calo a 141,4 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, con il rendimento italiano in crescita di 9,5 punti al 3,8%, al pari di quello tedesco al 2,39%. Un balzo nei rendimenti dovuto ai timori di un rinvio sul taglio dei tassi da parte della della Fed, il cui presidente Jerome Powell parlerà domani alle 18 alla Stanford Society di New York. Il greggio sui massimi da 5 mesi (Wti +1,89% as 85,29 dollari al barile e Brent +1,73% a 88,93 dollari al barile) spinge Eni (+3%) e Saipem (+2,7%). Acquisti anche su Iveco (+2,46%), Tenaris (+1,12%) e Stm (+0,96%). In ordine sparso le banche, con Banco Bpm (+1,88%) sotto i riflettori, Unicredit (+0,84%), Intesa (+0,68%), Bper (+0,57%) e Bps (+0,43%) più caute, mentre scivola Mps (-1,07%). Le vendite colpiscono soprattutto Diasorin (-2,8%) e Cucinelli (-2,36%). Pesano anche Azimut (-1,95%), Amplifon (-1,57%), Fineco (-1,4%) e Moncler (-1,33%). Poco mossa Tim (-0,04%), nel giorno dell'incontro del comitato Golden Power a cui sono stati invitati anche i francesi di Vivendi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro