Sabato 20 Luglio 2024

Bayer svaluta Crop Science, 4,6 miliardi di perdite

Bayer ha registrato una perdita di 4,6 miliardi nel terzo trimestre e di 4,2 miliardi nei 9 mesi. I ricavi sono in calo e l'azienda sta valutando opzioni strutturali, come la separazione di Consumer Health o Crop Science. A marzo ulteriori dettagli e previsioni per il 2024.

Per Bayer rosso da 4,6 miliardi, svaluta Crop Science

Per Bayer rosso da 4,6 miliardi, svaluta Crop Science

Bayer ha registrato nel terzo trimestre una perdita di 4,6 miliardi di euro, portando la perdita nei primi nove mesi a 4,2 miliardi. Le svalutazioni di Crop Science a causa dei tassi di interesse hanno pesato sui risultati. Il gruppo ha confermato la revisione delle previsioni per il 2023 pubblicata nella semestrale. I ricavi del trimestre sono diminuiti dell'8,3%, attestandosi a 10,3 miliardi. L'effetto valutario è stato negativo per 742 milioni di euro. Le vendite in Germania sono state pari a 512 milioni di euro, in calo rispetto ai 576 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. Nei primi nove mesi i ricavi sono diminuiti del 7,7%, attestandosi a 35,7 miliardi. L'EBITDA è sceso del 31,3%, attestandosi a 1.685 milioni di euro nel trimestre. Il CEO Bill Anderson ha dichiarato: "Stiamo esaminando attentamente le nostre opzioni strutturali, oltre al mantenimento delle tre divisioni, si sta valutando la separazione di Consumer Health o Crop Science". L'azienda fornirà ulteriori dettagli a marzo, in occasione del Capital Markets Day, insieme alla pubblicazione della relazione annuale e della guidance per il 2024. Sulla base delle attuali dinamiche di mercato e delle prime ipotesi, Bayer prevede per il prossimo anno una prospettiva di crescita debole e continue sfide alla redditività dell'azienda.