Domenica 21 Aprile 2024

Al via da oggi i buoni postali per i minorenni

Il rendimento può raggiungere il 6%

Al via da oggi i buoni postali per i minorenni

Al via da oggi i buoni postali per i minorenni

Sul mercato da oggi i nuovi buoni postali per i risparmi dei minorenni. Poste Italiane ha infatti iniziato a collocare una nuova serie dei buoni fruttiferi postali dedicati a minori di età (da zero a 16 anni e mezzo). Il buono dedicato ai minori può essere regalato da tutti - genitori, parenti, nonni o amici - e matura interessi fino al compimento della maggiore età del ragazzo a cui viene intestato. Al compimento dei 18 anni il titolo diventa infruttifero e se non viene rimborsato, cade in prescrizione trascorsi dieci anni dalla scadenza. Il rimborso anticipato è comunque possibile in ogni momento, su autorizzazione del Giudice Tutelare, con diritto alla restituzione del capitale investito e, dopo 18 mesi dalla sottoscrizione, alla corresponsione degli interessi maturati. In caso di rimborso anticipato prima del compimento del diciottesimo anno di età, verrà però applicato un tasso di interesse nominale annuo lordo pari a 0,50%. Il rendimento annuo lordo può arrivare fino al 6% in base all'età del minore al momento della sottoscrizione del buono stesso. Anche la durata massima è variabile in funzione dell'età del minore alla data di sottoscrizione. Il piccolo risparmiatore può scegliere l'importo da sottoscrivere anche in somme esigue, partendo da un minimo di 50 euro. Il possessore del buono postale può contare sulla tassazione agevolata del 12,50% e, inoltre, gli stessi buoni sono esenti da imposta di successione. L'importo massimo sottoscrivibile, da parte di un unico soggetto nella stessa giornata lavorativa, presso uno o più uffici postali e/o mediante sottoscrizione telematica, è pari a 1 milione di euro. I Buoni Fruttiferi Postali sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti, garantiti dallo Stato, e collocati in esclusiva da Poste Italiane. Garantiscono sempre la restituzione del capitale investito e il titolare può chiedere in ogni momento il rimborso del capitale più gli eventuali interessi maturati. Non è previsto nemmeno nessun costo per la sottoscrizione e il rimborso, salvo gli oneri fiscali.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro