Lunedì 17 Giugno 2024

A Milano giovedi sciopero a metà, Trenord si ferma, Atm no

Treni a rischio per 4 ore, prefetto precetta i tranvieri

A Milano giovedi sciopero a metà, Trenord si ferma, Atm no

A Milano giovedi sciopero a metà, Trenord si ferma, Atm no

Sarà uno sciopero a metà quello in calendario per giovedì prossimo per il trasporto pubblico a Milano. Il prefetto ha infatti precettato i dipendenti dell'Atm mentre i lavoratori di Trenord, che si occupa del servizio ferroviario regionale, potranno aderire all'iniziativa indetta a livello nazionale da Cgil e Uil. Niente da fare, dunque, per lo sciopero dell'Azienda Trasporti che era in programma dalle 20 a mezzanotte. Due i principali motivi che hanno convinto il prefetto Claudio Sgaraglia, dopo una riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza, a firmare la precettazione: il vertice in programma dopodomani in città con la presenza dei ministri dei Trasporti del G7 e poi la partita di andata dei quarti di finale di Europa League tra Milan e Roma che si terrà a San Siro e alla quale sono previsti più di 70mila spettatori. La precettazione, ha spiegato la Prefettura, è stata dunque necessaria "per evitare disagi alla mobilità della cittadinanza, in concomitanza" con questi due eventi "di particolare complessità sotto il profilo dell'ordine e della sicurezza pubblica". Quindi giovedì 11 aprile metropolitane, autobus e tram circoleranno regolarmente. Sarà invece in vigore lo sciopero per Trenord, sempre di 4 ore ma dalle 9 alle 13: il trasporto regionale, suburbano e la lunga percorrenza come il servizio aeroportuale, ha spiegato l'azienda, "potranno subire variazioni e/o cancellazioni", le fasce di garanzia non saranno interessate e arriveranno a fine corsa i treni "con partenza prevista entro le ore 9 e che abbiano arrivo nella destinazione finale entro le ore 10".