900mila piatti di riso in 4 anni, l'impegno di "Da Chicco a Chicco"

Nespresso Italiana e Banco Alimentare del Lazio collaborano da 4 anni per donare oltre 900mila piatti di riso a famiglie, strutture caritative, mense e unità di strada. Obiettivo: 1 milione di piatti di riso entro il 2023, per un totale di 6 milioni. Un esempio di economia circolare.

'Da Chicco a Chicco',in 4 anni donati 900mila piatti di riso

'Da Chicco a Chicco',in 4 anni donati 900mila piatti di riso

Con il progetto 'Da Chicco a Chicco', Nespresso è al quarto anno di collaborazione con Banco Alimentare del Lazio e, in questi quattro anni, dal 2020 in cui siamo partiti, siamo riusciti a donare oltre 900mila piatti di riso a famiglie, strutture caritative, mense e unità di strada. Un risultato che ci rende molto orgogliosi. Silvia Totaro, responsabile Sostenibilità di Nespresso Italiana, fa il punto sui risultati di un progetto lanciato nel 2011, che oltre al Banco Alimentare del Lazio, conta anche sulla collaborazione del Banco Alimentare della Lombardia, del Piemonte e, da quest'anno, anche della Puglia. L'obiettivo di quest'anno, continua Totaro, è di "raggiungere la donazione di 1 milione di piatti di riso che si vanno a sommare agli altri 5 milioni di piatti di riso che siamo riusciti a donare a partire dal 2011, per un totale di 6 milioni alla fine del 2023". Questo progetto, spiega Totaro, "rientra all'interno di 'Da Chicco a Chicco', il nostro programma di economia circolare attraverso cui trasformiamo un chicco di caffè in un chicco di riso, grazie alla trasformazione delle componenti della capsula". Monica Tola, direttrice Banco Alimentare del Lazio, sottolinea che "è il beneficiario di una donazione di 224 quintali di riso che i nostri volontari in queste settimane riusciranno a confezionare, per distribuirlo alle organizzazioni caritative che sostengono persone in difficoltà". Il riso, infatti, "arriva alle persone in difficoltà sotto forma di piatti nelle mense, pacchi alimentari per le famiglie che non arrivano alla fine del mese e vaschette di prodotto pronto, che nelle unità di strada allevieranno la vita delle persone senza dimora".
è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro