559 Denunce di morti sul lavoro in 7 mesi, l'Inail

Nel periodo gennaio-luglio 2021, le denunce di infortunio sul lavoro presentate all'Inail sono state 344.897, con un calo del 21,9%. 559 casi mortali, di cui 430 in occasione di lavoro e 129 in itinere. Nella gestione industria e servizi, 484 casi.

559 Denunce di morti sul lavoro in 7 mesi, l'Inail
559 Denunce di morti sul lavoro in 7 mesi, l'Inail
Nel corso dei primi sette mesi dell'anno, le denunce di infortunio sul lavoro presentate all'Inail sono state 344.897, con un calo del 21,9% rispetto alle 441.451 del periodo gennaio-luglio 2022. Di queste, 559 sono state mortali, con una flessione dell'1,8% rispetto ai 569 casi dello stesso periodo dell'anno precedente. Questi dati emergono dall'aggiornamento degli Open Data dell'Istituto, pubblicato sul suo sito. Tra le denunce di infortuni mortali, 430 sono avvenuti in occasione di lavoro e 129 in itinere, cioè durante il tragitto casa-lavoro o viceversa. Nella gestione Industria e Servizi, che comprende i settori più a rischio, si sono registrati 484 casi.