Superare il digital divide tra città e campagne portando la banda ultralarga nelle aziende e sostenere con nuove soluzioni tecnologiche il grande potenziale di innovazione del settore a beneficio della ripresa economica del Paese, accelerando la transizione digitale dell’agroalimentare Made in Italy. È questo l’obiettivo dell’accordo firmato da Coldiretti, Tim e Bonifiche Ferraresi alla presenza, rispettivamente, del presidente Ettore Prandini, e degli amministratori delegati Luigi Gubitosi (nella foto) e Federico Vecchioni.

L’intesa darà forte impulso al processo di digitalizzazione delle aree interne e rurali.