Nokia ha annunciato un piano per tagliare fino a 10mila posti di lavoro in due anni e accelerare gli investimenti in ricerca, nel tentativo di reggere la sfida sul 5g con gli altri colossi delle tlc, la svedese Ericsson e la cinese Huawei. Dopo essere arrivato alla guida del gruppo finlandese lo scorso anno, l’ad Pekka Lundmark ha cercato di riparare gli errori commessi dal precedente management, che hanno compromesso le ambizioni sul 5g e pesato sul titolo. Lundmark presenterà la sua strategia e gli obiettivi finanziari giovedì nel capital markets day di Nokia. La società prevede di sostenere oneri di ristrutturazione tra i 600 e i 700 milioni entro il 2023.Nokia ha 90mila dipendenti e ha già tagliato migliaia di posti dopo l’acquisizione della francese Alcatel-Lucent nel 2016.