Superbonus ristrutturazioni
Superbonus ristrutturazioni

Roma, 28 settembre 2021 - Il governo va verso una proroga del Superbonus 110% al 2023. L'impegno a proseguire con l'incentivo alle ristrutturazioni green verrebbe inserito nella Nota di aggiornamento al Def (Nadef), e poi in manovra. 

Più margine di manovra

Il sottogretario all'Economia, Maria Cecilia Guerra, intervistata da ClassCnbc, ha detto: "Si apre uno spazio superiore per la manovra di bilancio e questo è importante perchè il governo è determinato con l'azione di sostegno all'economia". Secondo il sottogretario Guerra "Il quadro migliore della situazione economica si riflette sulla finanza pubblica. Un deficit più contenuto e un rapporto debito/Pil che diminuisce che è un segnale positivo per mercati, per chi ci finanzia". 

1 punto in più di PIL tra 2022 e 2024

Nel 2021 la crescita sarà del 6% e il deficit del 9,5%, queste sono le prime stime emerse nel corso della cabina di regia a Palazzo Chigi sulla Nadef. I numeri sono stati illustrati dal premier Mario Draghi e dal ministro dell'Economia, Daniele Franco, ai capi delegazione dei partiti di maggioranza. Proprio questi numeri consentirebbero un margine di manovra di un punto di Pil in più tra il 2022 e il 2024 rispetto al Documento di economia e finanza varato ad aprile. 

Salario minimo

A quanto si apprende al termine della cabina di regia a palazzo Chigi è possibile che ci sia un collegato alla Nadef sul salario minimo.

Domani CDM

Domani alle 9.30 c'è il Consiglio dei Ministri, all'ordine del giorno: decreto legge in materia di giustizia, con disposizioni di proroga in tema di referendum, assegno temporaneo e Irap; la nota di aggiornamento al Def; un disegno di legge per le celebrazioni della morte di San Francesco d'Assisi.