Vendite record per Tesla. Il gruppo guidato dal ceo Elon Musk (nella foto) ha registrato 201.250 consegne di veicoli per il secondo trimestre dell’anno, battendo le stime degli analisti sul produttore di auto elettriche, che nell’ultimo periodo ha dovuto subire una carenza di chip. I numeri hanno evidenziato in particolare un balzo delle consegne delle berline Model 3 e il crossover Model Y, i due modelli più economici, che hanno compensato un calo delle consegne di Model S e X di fascia alta. A circa mezz’ora dall’apertura, il titolo di Tesla ha guadagnato il 2,19% a 692,75 dollari contribuendo al rialzo del Nasdaq.