Startup Wise Guys, uno dei primi acceleratori a nascere in Europa e tra i più attivi al di qua dell’Oceano, annuncia l’apertura della sede italiana con base a Milano e il lancio di una prima call per startup, che prevede investimenti totali fino a 600.000 Euro nel primo batch di accelerazione.

Nato in Estonia nel 2012, Startup Wise Guys si colloca tra i primi 100 investitori più attivi a livello globale secondo Crunchbase, grazie a un portfolio di 185 startup e oltre 86 investimenti realizzati a partire da gennaio 2019, nonostante la crisi Covid-19. L’obiettivo è fare della sede di Milano un hub che diventi "l’avamposto" sull’Europa centrale.

"L’ingresso nel mercato italiano fa parte della strategia di espansione europea di Startup Wise Guys per contribuire a costruire aziende tecnologiche ancora più di successo in Europa – spiega Andrea Orlando (nella foto), managing partner e Ad in Italia di Startup Wise Guys, che ha trovato nell’acceleratore baltico l’opportunità per rientrare in Italia dopo oltre 10 anni da expat tra UK, Norvegia e Danimarca –. Negli ultimi anni, l’ecosistema italiano è cresciuto e maturato in modo significativo, sia per numero di startup che per volumi di investimenti. Con Startup Wise Guys vogliamo valorizzare questo capitale di talento e competenze e aiutarlo a fare un ulteriore salto di qualità, agevolando l’accesso a una prospettiva internazionale"

Il primo programma di accelerazione di Startup Wise Guys – che ha rappresentato l’attività di punta dell’acceleratore negli ultimi 8 anni – è rivolto a startup tecnologiche attive nel segmento b2b, e partirà agli inizi di novembre.