14 mar 2022

Pasta da grano duro coltivato senza aratura

UNA PASTA FATTA con grano duro 100% italiano coltivato senza aratura, per preservare la fertilità e la biodiversità del suolo. È Pastalive, un progetto creato per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della conservazione del suolo agrario, sperando possa giungere all’attenzione delle istituzioni e degli agricoltori per applicare pratiche agricole sostenibili. In produzione undici formati ispirati alle tradizioni regionali. Il costo? Cinque euro per 500 grammi di prodotto. Le basi di questo progetto sono state gettate nel 2019: "L’Italia – spiega Lino Falcone, biologo ed esponente dell`associazione ambientale Terra Cibo e Cultura – è la prima produttrice di pasta al mondo. Se non provvede a tutelare il suolo tra 3040 anni sarà costretta ad importare il 100% del suo fabbisogno di grano. Il suolo agrario sta morendo, siamo chiamati alla sua conservazione icon un percorso che potrebbe portare risultati validi tra 2030 anni".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?