25 apr 2022

Le ricerche sostenibili degli italiani su Google

featured image
Le ricerche sostenibili degli italiani su Google

LE DOMANDE, gli argomenti più cercati, i luoghi più green e l’uso dei mezzi alternativi. Se vogliamo scoprire i dubbi e i desideri degli italiani in fatto di sostenibilità, magari dare uno sguardo ai dati di Google e Google Maps potrebbe essere una buona idea. Secondo i numeri resi noti da Alphabet in occasione della Giornata della Terra, sono i tre temi che hanno subito una crescita superiore al 5000% nelle ricerche su Google tra gennaio e febbraio 2022: "Infrastruttura urbana sostenibile", "sicurezza dell’acqua" e "ambiente". Sono anche cresciuti tantissimo temi come "vita sostenibile" (+375%) "energia marina" (+370%) ed "economia verde" (+178%).

Google Maps in particolare ci dice poi che quasi il 40% degli abitanti di Roma e Milano utilizzano mezzi alternativi alla macchina per spostarsi in modo sostenibile in città. Infatti, queste persone scelgono di muoversi con i mezzi, rispettivamente il 14% e il 13,7%, utilizzando la bicicletta (2,8% e 2%) oppure camminando (22,2% e 23,8%). Il dato più in crescita rispetto al 2022 è quello legato alle biciclette, che vede un aumento di due punti percentuali per entrambe le città. Dai dati emerge che negli ultimi anni la salute dell’ambiente e del pianeta è diventata un argomento sempre più discusso, sia a livello istituzionale che individuale. COP26, in particolare, ha contribuito a renderlo ancora più attuale e sempre più rilevante per ognuno di noi: chi di noi non si è domandato come rispettare e prendersi cura della Terra? Ma quanto ne sanno gli italiani di sostenibilità?

Su Google Maps, sono aumentate esponenzialmente le ricerche di luoghi che ci permettono di avere una vita più sostenibile. Al primo posto troviamo "stazione di ricarica per veicoli elettrici" in aumento del 169%, segno che sempre più italiani hanno deciso di acquistare un’auto elettrica per viaggiare in modo più green. Al secondo posto, con il 146% di aumento, troviamo "mercato contadino". I prodotti a Km0 stanno diventando la prima scelta per gli italiani, eliminando così l’inquinamento dovuto ai trasporti. Anche i "negozi di abbigliamento second hand (+371%)di abbigliamento usato (+703%)di abbigliamento vintage (+576%)" occupano tre posti della lista, segnando un vero punto di svolta anche per uno dei temi più vicini agli italiani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?