Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
31 gen 2022

IL MONDO DEL COMMERCIO DÀ VITA A ‘IMPRENDIGREEN’

31 gen 2022
Sono gli obiettivi Esg (ambientali, sociali e di governance) che l’Agenda Onu sfida a raggiungere entro il 2030. Il progetto Imprendigreen Confcommercio (nella foto a sinistra, il presidente dell’associazione, Carlo Sangalli) è un test importante per capire quanto le tematiche ambientali possano concretamente permeare il mondo delle Pmi, struttura centrale del nostro sistema produttivo. Il progetto prevede anche incentivi e supporti concreti a favore delle piccole imprese che decideranno di abbracciare la rivoluzione sostenibile: formazione, tecnologia per la sostenibilità, speciali condizioni per finanziamenti ed energia
Sono gli obiettivi Esg (ambientali, sociali e di governance) che l’Agenda Onu sfida a raggiungere entro il 2030. Il progetto Imprendigreen Confcommercio (nella foto a sinistra, il presidente dell’associazione, Carlo Sangalli) è un test importante per capire quanto le tematiche ambientali possano concretamente permeare il mondo delle Pmi, struttura centrale del nostro sistema produttivo. Il progetto prevede anche incentivi e supporti concreti a favore delle piccole imprese che decideranno di abbracciare la rivoluzione sostenibile: formazione, tecnologia per la sostenibilità, speciali condizioni per finanziamenti ed energia
Sono gli obiettivi Esg (ambientali, sociali e di governance) che l’Agenda Onu sfida a raggiungere entro il 2030. Il progetto Imprendigreen Confcommercio (nella foto a sinistra, il presidente dell’associazione, Carlo Sangalli) è un test importante per capire quanto le tematiche ambientali possano concretamente permeare il mondo delle Pmi, struttura centrale del nostro sistema produttivo. Il progetto prevede anche incentivi e supporti concreti a favore delle piccole imprese che decideranno di abbracciare la rivoluzione sostenibile: formazione, tecnologia per la sostenibilità, speciali condizioni per finanziamenti ed energia
Sono gli obiettivi Esg (ambientali, sociali e di governance) che l’Agenda Onu sfida a raggiungere entro il 2030. Il progetto Imprendigreen Confcommercio (nella foto a sinistra, il presidente dell’associazione, Carlo Sangalli) è un test importante per capire quanto le tematiche ambientali possano concretamente permeare il mondo delle Pmi, struttura centrale del nostro sistema produttivo. Il progetto prevede anche incentivi e supporti concreti a favore delle piccole imprese che decideranno di abbracciare la rivoluzione sostenibile: formazione, tecnologia per la sostenibilità, speciali condizioni per finanziamenti ed energia
Sono gli obiettivi Esg (ambientali, sociali e di governance) che l’Agenda Onu sfida a raggiungere entro il 2030. Il progetto Imprendigreen Confcommercio (nella foto a sinistra, il presidente dell’associazione, Carlo Sangalli) è un test importante per capire quanto le tematiche ambientali possano concretamente permeare il mondo delle Pmi, struttura centrale del nostro sistema produttivo. Il progetto prevede anche incentivi e supporti concreti a favore delle piccole imprese che decideranno di abbracciare la rivoluzione sostenibile: formazione, tecnologia per la sostenibilità, speciali condizioni per finanziamenti ed energia
Sono gli obiettivi Esg (ambientali, sociali e di governance) che l’Agenda Onu sfida a raggiungere entro il 2030. Il progetto Imprendigreen Confcommercio (nella foto a sinistra, il presidente dell’associazione, Carlo Sangalli) è un test importante per capire quanto le tematiche ambientali possano concretamente permeare il mondo delle Pmi, struttura centrale del nostro sistema produttivo. Il progetto prevede anche incentivi e supporti concreti a favore delle piccole imprese che decideranno di abbracciare la rivoluzione sostenibile: formazione, tecnologia per la sostenibilità, speciali condizioni per finanziamenti ed energia

IL VENTO IMPETUOSO della sostenibilità inizia a soffiare anche nelle vele delle piccole imprese del commercio e dei servizi, abbattendo le tradizionali barriere che la confinavano nel recinto delle grandi imprese. Non più un lusso riservato ai i big players, costoso ed elitario, ma una necessità assoluta per consentire a tutti gli imprenditori di competere sul mercato. E addirittura una opportunità da cogliere, in molti casi, rispetto alla pioggia di finanziamenti europei e nazionali che accompagneranno la transizione green nei prossimi anni. Sono questi i significati più profondi dell’iniziativa Imprendigreen, lanciata di recente da Confcommercio all’interno del più ampio progetto confederale "Confcommercio per la sostenibilità" con il quale l’organizzazione di categoria intende offrire il suo contributo al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu. L’obiettivo di Imprendigreen è qualificare e rafforzare l’impegno sostenibile di imprese e associazioni del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e delle professioni, valorizzando e promuovendo comportamenti ambientalmente virtuosi. Mediante questa iniziativa Confcommercio mira a sensibilizzare, formare e accompagnare le imprese del commercio e dei servizi nella transizione da un’economia lineare a un’economia circolare, ma anche a cogliere tutte le opportunità che i programmi e i fondi europei e nazionali – come il Green Deal europeo e il Pnrr italiano – metteranno in campo nei prossimi anni per innovare modelli di produzione, distribuzione e offerta di servizi. Tutto ciò si concretizzerà nella nascita di un marchio, che verrà assegnato alle imprese iscritte a Confcommercio più virtuose sul piano ambientale: sarà rilasciato, in particolare, all’impresa che avrà raggiunto una soglia minima di punteggio determinata dalla Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa sulla base dei più autorevoli standard nazionali ed internazionali di riferimento. Per conferire il giusto rilievo alle buone pratiche di sostenibilità, il marchio Imprendigreen sarà attribuito sulla base di tre diversi livelli di eccellenza (tre, quattro ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?