Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 mag 2022

Dalla mobilità agli allestimenti: l’impegno green di Fiera Milano

30 mag 2022

LA SOSTENIBILITÀ fa rima con le fiere. Un settore, quello fieristico, che ha la possibilità di influenzare positivamente l’andamento del sistema Paese sia come organizzazione che adotta un modello di business sostenibile sia come contenitore di tematiche innovative in grado di ispirare lo sviluppo. In particolare, la sensibilità del settore fieristico sulla consapevolezza dell’importanza dei temi legati al cambiamento climatico e di conseguenza dell’impatto ambientale degli eventi, è progressivamente aumentata negli ultimi anni. Il vero punto di svolta è arrivato lo scorso ottobre quando UFI, The Global Association of the Exhibition Industry (l’associazione leader a livello mondale che unisce organizzatori e operatori fieristici), insieme ad altre associazioni del mondo congressuale e del turismo hanno lavorato per presentare una strategia di riduzione delle emissioni alla Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. All’iniziativa, presentata a novembre alla COP26 di Glasgow, ha aderito Fiera Milano impegnata, insieme agli altri firmatari, ad azzerare le emissioni nette di gas serra entro il 2050 e a ridurre del 50% le emissioni globali entro il 2030. Come azienda firmataria Fiera Milano avrà l’opportunità di essere coinvolta nei vari gruppi di lavoro che contribuiranno allo sviluppo di metodologie di misurazione, alla roadmap del settore e alle iniziative di collaborazione con la più ampia catena del valore del sistema fieristico.

Nel frattempo, Fiera Milano ha intrapreso concretamente il percorso della sostenibilità anche nei suoi eventi. La società fieristica milanese sta lavorando infatti per valutare l’impronta ambientale degli eventi fieristici realizzati nei propri spazi espositivi, secondo un approccio di "analisi di ciclo di vita" (il cosiddetto LCA - Life Cycle Assessment). La metodologia LCA consente di quantificare l’impronta ambientale complessiva - dall’inizio alla fine - di prodotti e di servizi, ma anche di eventi di ogni dimensione: dalla loro progettazione, all’allestimento, allo svolgimento, alla conclusione e smantellamento degli stand, alla mobilità e residenzialità dei visitatori. In tal senso Fiera Milano ha già contribuito in passato in maniera importante, supportando le fasi di raccolta dei dati, al percorso di carbon neutrality del "Supersalone 2021". L’evento speciale 2021 del Salone del Mobile ha scelto, per la prima volta, di attuare una strategia di sostenibilità concreta mediante il calcolo e la compensazione delle proprie emissioni di gas serra, avviando un percorso per diventare un evento carbon neutral.

Anche la mobilità delle persone è una delle sfide su cui il Gruppo Fiera Milano sta lavorando. Per questo Fiera Milano ha deciso di dare vita a un appuntamento internazionale che affronti proprio il tema della mobilità in chiave allargata, organica e di sviluppo sostenibile. Da qui è nato un nuovo evento: Next Mobility Exhibition (NME), il primo appuntamento biennale dedicato alla mobilità del futuro che si svolgerà a Fiera Milano (Rho) dal 12 al 14 ottobre 2022.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?