Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
20 giu 2022

Attenti a quella pennellata di verde

20 giu 2022
featured image
Greenwashing
featured image
Greenwashing

IL TERMINE greenwashing sta ad indicare una serie di pratiche con cui le imprese ‘ripuliscono’ il loro brand attraverso campagne pubblicitarie e strategie di marketing glorificanti una sensibilità e attenzione per l’ambiente, non corrispondente alle loro pratiche commerciali ed alla loro reale attività. Le pratiche di greenwashing. Attraverso uno screening dei siti web e delle affermazioni ecologiche dei brand che proclamano di svolgere attività a tutela dell’ambiente, si è giunti a risultati allarmanti. Di fatto, in oltre la metà dei casi, l’azienda non aveva fornito ai consumatori informazioni sufficienti per determinare la veridicità dell’affermazione; nel 37% dei casi, il claim conteneva formulazioni vaghe e generiche, come ‘cosciente’, ‘rispettoso dell’ambiente’, ‘sostenibile’ e nel 59% dei casi non venivano fornite prove a sostegno di tali affermazioni. Nel complesso, nel 42% dei casi le Autorità hanno ritenuto ingannevoli e non veritiere i green claim, palesando la possibilità di considerare tali dichiarazioni come pratiche commerciali sleali, ai sensi della Direttiva sulle pratiche commerciali sleali. L’indagine è stata condotta dalla Commissione europea, dalle Autorità nazionali di tutela dei consumatori congiuntamente ad altre Autorità internazionali, sotto il coordinamento della IPCEN (Consumer Protection and Enforcement Network). Ulteriori dati per saggiare l’ampiezza del fenomeno sono forniti dallo studio di Growth for Knowladge (GfK) nell’ambito del progetto “#WhoCaresWhoDoes”, ove emerge come in Europa, la Germania sia il Paese con il maggior numero di consumatori che si proclamano “Eco Active” e impegnati per la tutela dell’ambiente, con una percentuale che si attesta attorno al 40%. In Italia, il 30% dei consumatori dichiara di “evitare i prodotti con imballaggi in plastica”, mentre il 36% ha smesso di comprare alcuni prodotti dopo aver avuto informazioni circa l’impatto negativo degli stessi. Il quadro che si delinea, tuttavia, è dunque allarmante ed il consumatore medio, sprovvisto di strumenti adeguati, viene lasciato in balia delle ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?