29 apr 2022

Smart working semplificato 2022, proroga per i lavoratori fragili. Fino a quando e per chi

La proroga del lavoro agile decisa dalla Commissione Affari Sociali. Tutto quello che c'è da sapere

fabio lombardi
Economia

Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili del settore privato e del pubblico impiego. Lo ha stabilito la Commissione Affari Sociali della Camera dove è stato approvato un emendamento che prolunga il lavoro agile per i lavoratori fragili. Ma come è attualmente regolato lo smart working? Che differenze ci sono fra pubblico e privato? Chi sono i lavoratori fragili?

Lo smart working

Lo smart working semplificato è stato introdotto (prima ci volevano accordi aziendali) in via temporanea (e poi prorogato di volta in volta con il permanere dellemergenza Covi) con lo scoppio della pandemia e lo stato di emergenza per il Covid. Il governo Conte aveva straordinariamente concesso di lavorare da casa (anche in assenza di acciordi aziendali) per chi ne aveva le possibilità.

Settore privato e pubblico: le differenze

Nel settore pubblico lo smart working semplificato si è concluso il 31 marzo del 2022. Nella Pa è comunque possibile lo smart in presenza di accordi aziendali. Per il settore privato lo smart working semplificato (senza bisogno di accordi aziendali) era già stato prorogato fino al 30 giungo. Ora sono state prorogate fino al 31 agosto, le modalità di comunicazione semplificata per lo smart working per tutti i lavoratori del settore privato

Smart working per i fragili

L'emendamento approvato nelle ultime ore consente anche ai lavoratori fragili del pubblico impiego di poter usufruire dello smart working semplificato fino al 30 giugno.

Chi sono i lavoratori fragili

In base all'articolo 26 comma 1 bis del DL 104/2020 convertito i “lavoratori fragili” sono dipendenti pubblici e privati che siano in possesso di una certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie o dal medico di base.

ECCO L'ELENCO DEI LAVORATORI FRAGILI

Smart workig anche per i genitori

Anche i genitori di bambini fragili e con disabilità avranno la possibilità di usufruire dello smart working agevolato fino al 30 giugno 2022. Lo stabilisce lo stesso emendamento che ha prorogato il lavoro agile per i dipendenti in condizione di fragilità nella pubblica amministrazione.

L'accordo per lo smart working

Il 7 dicembre 2021 i sindacati e il governo hanno siglato un protocollo con le regole che dovranno essere rispettate negli accordi fra imprese e lavoratori per il lavoro agile.

Come dovrebbe cambiare lo smart working
Come dovrebbe cambiare lo smart working

Le reazioni

''Esprimo profonda soddisfazione per l'approvazione dell'emendamento che proroga fino al 30 giugno il regime di tutela per i lavoratori fragili pubblici e privati. La misura, fortemente sostenuta dal ministro Speranza, che ringrazio per la grande disponibilità e sensibilità, non sarebbe stata possibile senza le risorse stanziate dal ministro della Salute. Era fondamentale garantire ai lavoratori vulnerabili la possibilità di continuare a svolgere le proprie occupazioni in totale sicurezza". Così il sottosegretario alla Salute Andrea Costa in una nota.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?