Usa, emergenza banche: fallisce anche la Signature Bank

Secondo istituto di credito a gambe all'aria dopo la Silicon Valley Bank

Una sorta di preoccupante reazione a catena è quella che sembra stia avvenendo negli Stati Uniti. Dopo la Silicon Valley Bank, una seconda banca, Signature Bank, è stata chiusa dalle autorità. Lo affermano il Tesoro Usa, il Fdic e la Fed in una nota congiunta in cui illustrano i loro piani per Silicon Valley Bank. Signature Bank ha sede nello Stato di New York.

La sede della Silicon Valley Bank
La sede della Silicon Valley Bank

Il Governo degli Stati Uniti ha annunciato intanto che tutti i depositanti della fallita Silicon Valley Bank avrebbero avuto accesso a tutti i loro soldi lunedì mattina: lo scrive il Washington Post. Separatamente, la Federal Reserve ha annunciato che stava creando una nuova linea di credito per le banche della nazione, progettata per sostenerle contro i rischi finanziari causati dal crollo di Silicon Valley Bank. 

Ora ecco l'annuncio della chiusura di questo secondo istituto di credito. Cosa succederà? A questo punto rischia di innescarsi un pericoloso effetto a catena, che potrebbe coinvolgere anche altre banche.