di Giada Sancini

MILANO

Si chiama Milano.EXE la prima società fondata da venditori che selezionano colleghi in ambito commerciale, assicurativo e bancario in ottica win-win. Una formula vincente che presto sarà esportata anche all’estero. Andrea Polo, Ceo&Founder (nella foto), racconta la storia e qualche segreto del lavoro di ascolto attivo delle esigenze del cliente e della conoscenza diretta dei candidati. L’azienda vanta un database esclusivo con oltre 200.000 professionisti, che viene integrato quotidianamente con i profili dei migliori agenti sul mercato. La cosa che maggiormente caratterizza l’azienda e la differenzia da tutti gli altri competitors è la formula win-win, che garantisce la competenza e la professionalità della figura selezionata e si fa remunerare, a eccezione di un piccolo fee iniziale, esclusivamente con una provvigione sul fatturato del venditore che ha selezionato.

Come nasce l’idea di EXE?

"Dalla nostra pluriennale esperienza nel settore del recruiting dei venditori. Abbiamo constatato che i vecchi sistemi tradizionali, come inserzioni e portali dedicati, non funzionano. I venditori sono amati e odiati nel contempo dagli imprenditori. Noi abbiamo voluto fare qualcosa di diverso dando la possibilità anche alle piccole e medie imprese di avere un responsabile delle risorse umane specializzato in ricerca e selezione di venditori in outsourcing".

Come selezionate il personale?

"Dopo il Covid-19 ogni azienda deve correre per recuperare il tempo perduto e l’unica maniera di farlo è vendere di più attraverso tutti i canali possibili. Selezioniamo i migliori veramente, perché solo se funzionano noi guadagniamo. Inoltre possiamo aiutare a trovare un direttore commerciale, piuttosto che un area manager o un district manager. La selezione dei candidati la fanno oltre 50 professionisti del recruitment, che effettuano dei colloqui mirati in base alle esigenze di ciascun cliente. Al termine, gli presentano una rosa di 20 candidati ritenuti in target, dei quali abbiamo preventivamente verificato l’interesse a valutare una proposta. Sarà poi il cliente a scegliere la figura più adatta a entrare nel suo team".

Qual è il segreto della vendita?

"Un formatore di spicco come Frank Merenda dice che l’imprenditore non è altro che un esperto di marketing capace di leggere un bilancio. Oggi molti prodotti d’eccellenza non vengono distribuiti capillarmente, per carenza e inefficienza delle strutture commerciali. Ennio Doris dice che il successo nella vendita è una scienza statistica: ogni tot clienti incontrati qualcuno statisticamente compra. Questo vuol dire che per avere successo bisogna avere reti ben organizzate e ben remunerate che incontrino in maniera costante nuovi clienti".

Assicurativo, finanziario, servizi: c’è un’area che prevale sulle altre?

"Io provengo dal settore ‘corporate’, che rimane sempre il mio primo amore, ma ad oggi siamo gli unici player a operare nel mondo delle assicurazioni senza competitor e, ovviamente, nel mondo delle reti di vendita bancarie".

Come s’intuisce chi è capace?

"Noi siamo venditori e quindi riconosciamo gli altri".

Fare impresa in Italia è un atto di coraggio?

"Continuo a pensare che siamo il Paese più bello del mondo e abbiamo molto da offrire in ogni campo. Certo, per fare impresa serve un po’ più di un pizzico di coraggio, altrimenti saremmo tutti imprenditori. Noi siamo pronti a lanciarci sui mercati esteri, sempre con la stessa formula Win Win che si è rivelata vincente in Italia".

Cosa fa di Milano.EXE un’azienda “speciale”?

"Il business model: chiunque è contento di pagare solo se ha davvero ottenuto un guadagno. Poiché i nostri clienti ci pagano, ad eccezione di un modestissimo piccolo fee iniziale, esclusivamente una provvigione sul fatturato del venditore che gli abbiamo selezionato, questo spiega il perché, anche, durante il Covid-19 la nostra azienda ha continuato a crescere a ritmi impensabili solo qualche mese fa, e spiega perché cosi tanti imprenditori ogni mese ci danno la loro fiducia".