Colpo da 1,8 miliardi di dollari in America per DiaSorin. L’azienda italiana, assistita dallo studio legale Pedersoli, ha sottoscritto un accordo di fusione per l’acquisizione di Luminex, che opera nel settore delle tecnologie per esami biologici. "Siamo entusiasti di questa operazione – commenta il ceo di DiaSorin, Carlo Rosa (foto) – che riteniamo crei valore per i nostri azionisti e rappresenti un’opportunità eccezionale per la nostra crescita". Entrambe le società, dopo l’annuncio, sono volate in Borsa. Luminex ha guadagnato l’11,3% in apertura a Wall Street, mentre DiaSorin ha segnato in chiusura a Piazza Affari un più 9,6%.