Cnh acquisisce la romagnola Sampierana, nata negli anni Cinquanta dalla bottega artigiana del ferro di Aleardo Para e oggi sotto la gestione dei figli Cesare e Moreno, produttore di sottocarri cingolati, miniescavatori e pale compatte, per 101,8 milioni di euro. L’accordo, spiega una nota, prevede l’acquisizione del 90% del capitale sociale per poi ottenere il 100% del controllo dell’azienda nel corso dei quattro anni successivi al closing dell’operazione. Il corrispettivo sarà finanziato con la liquidità disponibile di

CNH Industrial.

"Quest’ultima acquisizione strategica darà un’accelerazione alla crescita del nostro segmento delle macchine per le costruzioni", ha detto Scott Wine (nella foto), ceo di CNH Industrial. Sampierana è presente in Italia, dove si trovano il suo quartier generale (a San Piero in Bagno in provincia di Forlì e Cesena) e di siti produttivi (a Modena). La società ha anche una sua controllata al 100% con un sito produttivo a Kunshan, in Cina.