Domenica 14 Aprile 2024

Sciopero venerdì 23 febbraio 2024. Treni, mezzi pubblici e scuola: orari e disagi

Si annuncia una giornata di disagi a causa dell’astensione dal lavoro di 24 ore proclamata dai sindacati autonomi

Roma, 22 febbraio 2024 – Domani, venerdì 23 febbraio potrebbe essere una giornata di passione per molti.

Sciopero generale venerdì 23 febbraio
Sciopero generale venerdì 23 febbraio

Lo sciopero

Le Associazioni Sindacali Si Cobas, A.l. Cobas, Lavoratori Metalmeccanici Organizzati, Sindacato Generale Di Classe, Slai Prol Cobas, Sindacato Operai Autorganizzati, Fao Cobas, hanno proclamato uno sciopero generale nazionale del personale di tutti i Settori pubblici e privati, per l'intera giornata del 23 febbraio 2024.

I settori interessati

Essendo uno sciopero generale del settore pubblico e privato l’astensione dal lavoro interesserà tutti i settori: trasporti sia locali (bus, tram e metropolitane) che nazionali sia su gomma (autobus) che su ferro (treni) ma non solo, scuola, uffici pubblici, fabbriche.

Approfondisci:

Caos treni oggi per un guasto sull’Alta Velocità Napoli-Roma, ritardi di oltre un’ora e fermate soppresse

Caos treni oggi per un guasto sull’Alta Velocità Napoli-Roma, ritardi di oltre un’ora e fermate soppresse

Gli orari

Come indicato l’astensione dal lavoro riguarderà l’intera giornata di lavoro come si legge nella proclamazione sindacale "Sciopero Nazionale dalle ore 00:00 alle ore 23:59” di venerdì 23 febbraio. 

Fasce di garanzia

Come prevede la legge saranno garantite le prestazioni essenziali, mentre i servizi programmabili (visite mediche, esami non urgenti, appuntamenti negli uffici pubblici) potranno subire riduzioni conseguenti all'adesione allo sciopero.

Approfondisci:

Scioperi febbraio 2024, le date in calendario. Il 23 e 24 agitazione dei Cobas pro Gaza

Scioperi febbraio 2024, le date in calendario. Il 23 e 24 agitazione dei Cobas pro Gaza

Scuola, sanità e uffici pubblici

I disagi potrebbero interessare molte famiglie che hanno figli in età scolare. Insegnanti, professori e personale (alcune scuole inviano avvisi: a tal proposito si consiglia di controllare i siti delle scuole o il registro elettronico degli studenti) possono scioperare. In tal caso l’orario (ingressi e uscite ma anche nelle lezioni nel corso della mattinata/giornata) possono mutare sino all’assenza di lezioni per tutta la giornata. Stessa cosa può accadere con gli appuntamenti di esami sanitari non urgenti, che possono essere cancellati, o appuntamenti per pratiche agli uffici pubblici.

Fasce di garanzia nel trasporto pubblico

In particolare per quanto riguarda il trasporto pubblico saranno garantiti treni, bus, tram e metropolitane nelle fasce orarie di garanzia: dalle ore 06:00 alle ore 09:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00. Come avviene in questi casi alcuni disagi (ritardi nella circolazione) potranno interessare la ripresa della circolazione all’inizio e al termine delle fasce di garanzia. I treni partiti prima dell’inizio della sciopero dovranno arrivare a destinazione (se il percorso prevede la durata inferiore all’ora altrimenti il servizio terminerà nell’ultima stazione disponibile).

Torino, sciopero dei treni
Torino, sciopero dei treni

I treni garantiti

Sul sito di Trenitalia è pubblicato l’elenco dei treni garantiti.

Le motivazioni

Sono diverse le motivazioni delle proclamazioni a seconda del sindacato che lo ha indetto. Fra queste vi sono la guerra in Ucraina, la situazione della Palestina (fra i temi internazionali) ma anche la questione sicurezza (ancor più sotto i riflettori dopo il crollo nel cantiere di Firenze), la richiesta di salari più alti.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro