Domenica 14 Luglio 2024
FRANCA FERRI
Economia

Sciopero aerei domenica 4 giugno. Rientro difficile dopo il ponte

Garantiti i voli in partenza nelle fasce 7-10 e 18-21. I disservizi potrebbero riguardare decine di migliaia di passeggeri. Quattro ore di stop anche per i lavoratori dell’handling

Sciopero dei voli aerei

Sciopero dei voli aerei

Roma, 4 giugno 2023 – Domenica 4 giugno, sarà una giornata difficile per chi deve volare: è in programma uno sciopero del personale del trasporto aereo, sia viaggiante che nei servizi a terra, sciopero già proclamato lo scorso 19 maggio e rinviato al 4 giugno per l’emergenza alluvione in Emilia Romagna. Facile prevedere che ritardi e cancellazioni renderanno problematico il rientro dal ponte del 2 giugno: i disservizi potrebbero riguardare decine di migliaia di passeggeri.

Saranno garantiti i voli, compresi i charter, con orario di decollo previsto nella fascia 7.00 -10.00 e 18.00-21.00 nonché gli ulteriori voli individuati da Enac, fra cui voli di stati, militari, di emergenza, sanitari, umanitari e di soccorso.

Stop di 4 ore per la gestione bagagli

Per la parte handling aeroportuale, ovvero i vari servizi di assistenza a terra, tra cui carico e scarico bagagli, sono state proclamate 4 ore di sciopero (dalle 12 alle 16) a livello nazionale. “Le lavoratrici e i lavoratori protestano per il mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale scaduto ormai da 6 anni”. A riferirlo Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo che proseguono: “la situazione per il settore dell’handling è divenuta ormai inaccettabile. È necessario arrivare quanto prima ad un rinnovo contrattuale che restituisca potere d’acquisto ai salari e dignità alle migliaia di lavoratrici e lavoratori degli aeroporti italiani che affrontano ogni giorno con professionalità e serietà il proprio lavoro, in condizioni assolutamente inadeguate e con stipendi insufficienti”.

Approfondisci:

Sciopero aereo 4 giugno: chi si ferma e l’elenco dei voli garantiti

Sciopero aereo 4 giugno: chi si ferma e l’elenco dei voli garantiti

Vueling non decolla

Incroceranno le braccia piloti e assistenti di volo della compagnia Vueling, spiega la Filt Cgil “a causa dell’ostinato rifiuto aziendale di sviluppare sane relazioni industriali anche dopo la prima protesta nazionale dello scorso 3 maggio”. Tra le motivazioni dello sciopero, “turnazioni estenuanti, decurtazioni salariali arbitrarie, assenza di trasparenza nel pagamento delle giornate di ferie ed il mancato adeguamento ai minimi salariali previsti dal Ccnl”.

Air Dolomiti, sciopero rientrato

Revocato lo sciopero degli assistenti di volo di Air Dolomiti, dopo l’accordo raggiunto venerdì 2 giorni tra azienda e parti sindacali - Accordo raggiunto per il rinnovo del contratto degli assistenti di volo di Air Dolomiti. Viene così revocato lo sciopero del 4 giugno. “Abbiamo individuato e sottoscritto quelle soluzioni che le lavoratrici e i lavoratori chiedevano da molti mesi - così in una nota la Fit Cisl - grazie alle quali gli assistenti di volo potranno svolgere la propria attività con la necessaria serenità e la giusta conciliazione tra tempi di lavoro, di vita e di riposo”. “È opportuno che lo stesso punto di equilibrio sia raggiunto anche per la categoria piloti - conclude la federazione dei trasporti della Cisl - che, nonostante gli oggettivi passi in avanti compiuti dal vertice aziendale, continua a ricevere trattamenti contrattuali che presentano delle aree grigie“.