Ita, O'Leary (Ryanair): "Lufthansa alzerà prezzi dei voli. Gente sceglierà noi"

L'ad a Bergamo Orio al Serio per l'inaugurazione di due nuovi hangar: "Entro il 2035 vogliamo 200 aerei in Italia"

Michael O'Leary (ImagoEconomica)
Michael O'Leary (ImagoEconomica)

Bergamo, 6 marzo 2023 - L'entrata di Lufthansa in Ita fa sorridere Ryanair. "Sono contento perché" Lufthansa "alzerà le tariffe dei voli di Ita e così la gente volerà di più con noi". A dirlo è Michael O'Leary, amministratore delegato della compagnia di voli low cost. "Lufthansa è un partner migliore di Air France per Ita - ha aggiunto O'Leary -, ma si limiterà a portare i passeggeri a Monaco e Francoforte, come ha fatto a Bruxelles e a Zurigo".

Ryanair oggi ha inaugurato due nuovi hangar per la manutenzione a Bergamo Orio al Serio, portando il totale a 5 costruzioni. Un investimento da 20 milioni di euro che genera oltre 100 nuovi posti di lavoro nel settore dell'ingegnerie aeronautica. O'Leary prevede di raggiungere i 200 aerei di base in Italia, con l'obiettivo di trasportare 100 milioni di passeggeri entro il 2035. "Ci aspettiamo di continuare a crescere ancora - sottolinea O'Leary - perché l'Italia è il mercato che cresce di più in Europa. Per il prossimo inverno - ha spiegato l'ad di Ryanair - avremo una consegna da Boeing di 55 nuovi aeromobili. Abbiamo 12 aeroporti italiani e vogliamo basare 10 di questi aerei in Italia per l'estate del 2024. Ci aspettiamo di passare dai 56 milioni di passeggeri previsti quest'anno a 62-63 milioni nel 2024. Oggi siamo a circa 100 aeromobili basati in Italia e vogliamo arrivare a 200 aeromobili entro metà della prossima decade, entro il 2033-34-35 e vogliamo portare a 100 milioni il numero di passeggeri da e per l'Italia".