Come si muoverà nei prossimi mesi l’indice Ftse Mib di Piazza Affari? I Bitcoin e le criptovalute sono un rischio o una vera opportunità? Quali monete straniere sono più interessanti? Sono questi alcuni dei temi che verranno affrontati tra oggi e venerdì 19 giugno durante la ITForum Online Week, una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate al mondo della finanza, del risparmio e degli investimenti.

A causa dell’emergenza Coronavirus, l’edizione 2020 di ITForum si terrà in versione virtuale, cioè con un intenso programma di seminari trasmessi sulla rete di internet e in televisione, sui canali 511 di Sky e 61 di TivùSat, con la conduzione di Marcello Astorri. Anche se non ci sarà la tradizionale location del Palacongressi di Rimini (nella foto), però, i contenuti non sono cambiati: per 5 giorni di fila, diversi trader professionisti, analisti delle case d’investimento e opinionisti della comunità finanziaria si alterneranno in un ciclo di seminari e conferenze.

Per chi vuole uno sguardo d’insieme sui mercati, mercoledì 17 giugno dalle 9.10 è in calendario una conferenza moderata da Andrea Ropa, curatore di Qn-Economia & Lavoro, che avrà come ospiti Luca Comunian, head of Marketing di BNP Paribas Cib, Alessandro Forconi, a capo dell’area Trading e Mercati di IWBank Private Investments, Francesca Fossatelli, responsabile Flow Products Development Italia di Vontobel, Marco Medici, sales di Unicredit e Giovanna Zanotti, docente di economia degli intermediari finanziari all’Università di Bergamo e direttore scientifico di Acepi (Associazione Italiana Certificati e Prodotti di Investimento).

Fossatelli di Vontobel parteciperà anche a un altro appuntamento organizzato da IWBank, che è main sponsor dell’ITForum. Si svolge martedì 16 alle 11.25 e si intitola ‘Dalle crypto all’industria: come investire nella rivoluzione della tecnologia blockchain’ e tratterà di una delle più grandi innovazioni partorite negli ultimi anni dal settore informatico. Si tratta appunto della blockchain, la stessa tecnologia che sta alla base delle criprovalute come i Bitcoin ma che promette di avere affetti ben più ampi nell’industria finanziaria, poiché sta rivoluzionando le modalità con cui si effettuano le transazioni in denaro e quelle commerciali e si sta dimostrando un fenomeno che va aldilà dell’insidioso mondo delle monete virtuali.

Altro appuntamento di Vontobel è quello di domani, a partire dalle 16.55, in cui i trader Giovanni Borsi, Tony Cioli Puviani e Giovanni Bellelli illustreranno come hanno gestito i momenti più difficili sui mercati durante la crisi del Coronavirus e come stanno posizionando i loro portafogli per il secondo semestre dell’anno. Tra i partner di ITForum, oltre a Vontobel e UniCredit, c’è quest’anno anche Borsa Italiana che per oggi alle 11.25 ha organizzato una conferenza dedicata al mondo obbligazionario.

In particolare, i manager di Borsa Italiana Emanuele Grasso e Luca Bagato parleranno dei titoli di stato e dei bond societari negoziati sui due mercati di Piazza Affari dedicati alle obbligazioni: il Mot e il Tlx, due vere e proprie eccellenze italiane in campo finanziario. Grande spazio sarà inoltre dedicato al training degli investitori meno esperti. La società di formazione Sapienza Finanziaria presenterà infatti Trader Elite, un gruppo di lavoro composto attualmente da tredici professionisti che hanno intrapreso la carriera nel settore del trading e degli investimenti. Sulla base dei dati raccolti da Sapienza Finanziaria, ad avvicinarsi a questo mondo sono in larga parte studenti universitari, ma anche lavoratori e professionisti di varia provenienza ed estrazione sociale. In generale, chi frequenta questi percorsi di apprendimento, anche se non ha come sbocco professionale la finanza, si dimostra in grado di gestire il proprio patrimonio con più consapevolezza e di saper valutare meglio i consigli che arrivano dalla banca o dal consulente di fiducia.

"Il trading non è una scommessa", dice Giulio Pasquini, fondatore di Sapienza Finanziaria, "ma una disciplina rigorosa che può aiutare a gestire meglio le proprie finanze e, per i più virtuosi, può rappresentare una prospettiva di lavoro". Chi frequenta l’ITForum, insomma, sa bene di non dover coltivare l’illusione dei soldi facili.