Il presidente della Fieg Andrea Riffeser Monti e il sindaco di Firenze Dario Nardella
Il presidente della Fieg Andrea Riffeser Monti e il sindaco di Firenze Dario Nardella
Un impegno verso l’ambiente, un’attenzione nei confronti dei lettori. Qn-La Nazione avvia un progetto concreto per il riciclo della carta, che punta a distribuire un quotidiano a impatto zero e al rispetto della natura. Da lunedì 25 ottobre basterà mettere da parte le sette copie del quotidiano acquistate durante la settimana e inserirle poi in una busta biodegradabile che sarà consegnata nelle...

Un impegno verso l’ambiente, un’attenzione nei confronti dei lettori. Qn-La Nazione avvia un progetto concreto per il riciclo della carta, che punta a distribuire un quotidiano a impatto zero e al rispetto della natura. Da lunedì 25 ottobre basterà mettere da parte le sette copie del quotidiano acquistate durante la settimana e inserirle poi in una busta biodegradabile che sarà consegnata nelle edicole. Lunedì 1 novembre, a tutti i lettori che riconsegneranno la busta con le sette copie lette, verrà data in omaggio La Nazione del giorno, insieme a una nuova busta per ripetere l’operazione la settimana successiva. L’iniziativa ha il sostegno di Conad.

Un piccolo gesto di attenzione nel riciclo dei giornali, capace di portare enormi risultati, pari al 30% della carta immessa sul mercato. I numeri derivano dalla sperimentazione già avviata in provincia di Ferrara con il Resto del Carlino, che ha portato risultati entusiasmanti. L’avventura ecologica continua con l’edizione fiorentina de La Nazione.

"Nel XXI secolo c’è chi denuncia tutta la carta come nemica dell’ambiente – spiega Andrea Riffeser Monti, presidente Monrif – e, visto che per quanto si possa riciclare, all’origine del ciclo c’è sempre il taglio di un albero: è per questo che l’iniziativa del nostro quotidiano punta al recupero e al riciclo per creare nuova carta da usare per i giornali senza intaccare il polmone verde della Terra".

Per Editoriale Nazionale il tema del recupero e del riciclo deve diventare il modus operandi di chi voglia fare impresa in modo sostenibile. "Il nostro quotidiano vuole contribuire a creare una nuova mentalità – conclude Riffeser Monti – , che sta alla base di un futuro migliore per le nuove generazioni". Anche le istituzioni si sono messe al fianco della testata. Dice il sindaco di Firenze Dario Nardella: "Iniziativa innovativa e da incoraggiare, che mette insieme il rispetto per l’ambiente e incentiva la lettura dei quotidiani, in modo da avere cittadini informati e consapevoli".

Olga Mugnaini