Nelle Ferrovie è tempo di Recovery Plan e piani di sviluppo. Tanto che "entro quest’anno Rete ferroviaria italiana assumerà 1.000 persone grazie all’accordo firmato oggi (ieri, ndr) in sede sindacale". Lo ha annunciato il segretario generale della Fit-Cisl Salvatore Pellecchia, spiegando che "le figure ricercate saranno tutte inserite nell’ambito di tutto il processo della manutenzione infrastrutture".

Da parte sua, Rfi, in una lettera ai sindacati, "comunica che per il corrente anno 2021 ha programmato un piano di assunzioni che prevede l’effettuazione di un numero complessivo di ingressi pari a 1000 sull’intero territorio nazionale".