INDICAZIONI su come investire con razionalità e su come selezionare i prodotti finanziari. Ma anche informazioni e nozioni utili sull’economia e sulle sue componenti: il pil, l’inflazione o lo spread, solo per citare qualche esempio. Sono tanti gli argomenti oggetto di analisi nei programmi di formazione di Eurizon (nella foto il Ceo Tommaso Corcos) che ad ottobre, nel mese dedicato all’educazione finanziaria, intensifica il suo impegno sul fronte educational attraverso incontri in aula o nelle filiali. I destinatari di questi percorsi sono operatori professionisti, per esempio chi lavora nelle reti di distribuzione dei prodotti come i dipendenti bancari o i consulenti finanziari. Ma, tra i destinatari, ci sono anche i risparmiatori privati, attraverso le filiali del gruppo Intesa Sanpaolo. Nello specifico, Eurizon ha organizzato una serie di eventi dal titolo: ‘Una bussola per gli investimenti: la risposta del Risparmio Gestito per muoversi nella complessità dei mercati’ dove vengono trattati temi come appunto il prodotto interno lordo, i tassi d’interesse, il mercato azionario globale e il tanto discusso spread, che riempie quasi ogni giorno le cronache finanziarie.

OLTRE ai contenuti informativi, negli eventi organizzati da Eurizon si ha modo di approfondire le regole d’oro per un buon investimento, cioè le avvertenze utili per gestire al meglio i propri risparmi. Tra queste, per esempio, c’è la raccomandazione di ‘Gestire il rischio con la diversificazione’ o di ‘Conoscere cosa si acquista’. Per divulgare i contenuti di formazione, Eurizon punta molto anche sull’utilizzo dei social network, in particolare di LinkedIn, attraverso il quale vengono pubblicate delle pillole di educazione finanziaria.

Andrea Telara