BRUNO MIRANTE
Economia

Registratori di cassa Olivetti, la fine di un’epoca: il marchio passa a Buffetti

Tim, che controlla il gruppo di Ivrea, ha ceduto ramo d’azienda di Olivetti dedicato ai sistemi di cassa per il settore retail

Uno degli ultimi modelli di registratore di cassa Olivetti
Uno degli ultimi modelli di registratore di cassa Olivetti

Roma, 11 settembre 2023 – Un passaggio di attività tra due storiche realtà imprenditoriali italiane che segna la fine di un'epoca, quella dei registratori di cassa Olivetti.

Tim vende i registratori di cassa Olivetti

Il gruppo Tim che controlla l'azienda di Ivrea, ha annunciato di aver siglato l'accordo per l’acquisizione da parte di Buffetti (Gruppo Dylog) del ramo d’azienda di Olivetti dedicato ai sistemi di cassa per il settore retail.

Ceduti a Buffetti

"L’intesa – spiega la nota – amplierà il portafoglio dell’offerta Buffetti in un mercato in cui Olivetti detiene una quota significativa, per questo Buffetti intende effettuare importanti investimenti in nuovi prodotti e servizi per i rivenditori Olivetti".

L’invenzione

Se l'invenzione del primo registratore di cassa si deve James Ritty (gestore di un saloon nell’Ohio che desiderava evitare che i suoi dipendenti approfittassero di qualche sua distrazione per impadronirsi di parte dell’incasso) risale agli anni tra il 1879 e 1883 (anno in cui fu depositato il brevetto su scala nazionale), fu Olivetti circa un secolo più tardi a portare una ventata di innovazione, apertura internazionale e attenzione al mercato che resero un rudimentale apparecchio meccanico lo strumento indispensabile e obbligatorio per le attività commerciali che conosciamo oggi.

Lo sviluppo negli anni ‘70

Già sul finire degli anni '70, infatti, nei partiti politici erano diverse le proposte per l’adozione obbligatoria dei registratori di cassa all’interno delle attività commerciali. Olivetti fece il suo ingresso nella produzione di dispositivi all’avanguardia (i primi modelli furono il CR1010 e il CR1020), in grado di suddividere le registrazioni in base al settore merceologico. Un percorso di innovazione che è andato avanti fino all'arrivo del registratore di cassa con display tattile o touchscreen ma che per Olivetti, col passare degli anni, ha rappresentato un business marginale rispetto ai massimi degli anni 80 del novecento.

Buffetti, azienda leader

"Per Olivetti e il Gruppo TIM – si legge ancora nella nota stampa – l’iniziativa rappresenta un ulteriore step del piano strategico che mira a focalizzare le attività del Gruppo sulle componenti “core” per massimizzare i risultati operativi". Mentre a raccogliere il testimone nella gestione dei sistemi di cassa, sarà un'altra storica realtà italiana, che affonda le proprie radici nella provincia di Rovigo del 1852, grazie a Luigi Buffetti . "Il Gruppo Buffetti – si legge nel profilo aziendale – è la maggiore azienda italiana di riferimento per il mondo dell'ufficio, con 200 dipendenti e una rete di oltre 800 punti vendita diffusi su tutto il territorio nazionale". Una realtà nella quale farà il suo ingresso anche l'attività dei registratori di cassa retail.