25 gen 2022

Reddito di cittadinanza, nel 2021 è stato percepito da 1,76 milioni di famiglie: ecco dove

La regione con il maggior numero di sussidi è la Campania seguita dalla Sicilia. Assegno a oltre 400mila stranieri

featured image
Il reddito di cittadinanza nel 20021

Roma, 25 gennaio 2022 - Nel 2021 i nuclei percettori di reddito di cittadinanza hanno superato 1,59 milioni, mentre quelli di pensione di cittadinanza sono stati 169mila, per un totale di oltre 1,76 milioni di nuclei e quasi 3,94 milioni di persone coinvolte con un importo medio di circa 546 euro. Lo riferisce l'Inps.

I numeri del 2021

I dati relativi al mese di dicembre riferiscono di oltre 1,37 milioni di nuclei percettori totali, con più di tre milioni di persone coinvolte e un importo medio mensile erogato a livello nazionale di 545 euro (576 euro per il reddito e 280 euro per la pensione di cittadinanza).

L'importo medio

L'importo medio varia sensibilmente con il numero dei componenti il nucleo familiare e va da un minimo di 446 euro per i monocomponenti a un massimo di 698 euro per le famiglie con quattro componenti. Per i nuclei con presenza di minori (quasi 500mila con 1,66 milioni di persone coinvolte), l'importo medio mensile è di 659 euro e va da un minimo di 576 euro per i nuclei composti da due persone a 696 euro per quelli composti da quattro persone.

I nuclei con presenza di invalidi sono quasi 235mila, con 542mila persone coinvolte. L'importo medio è di 539 euro, con un minimo di 427 euro per i nuclei composti da una sola persona a 715 euro per quelli composti da cinque persone.

Italiani e stranieri

La platea dei percettori di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza è composta da 2,6 milioni di cittadini italiani, 313mila cittadini extra comunitari con permesso di soggiorno Ue e circa 115mila cittadini europei. 

Da Nord a Sud

A fronte di 1.375.728 famiglie che a dicembre hanno ricevuto il reddito o la pensione di cittadinanza, oltre 858mila sono residenti nel Sud e nelle isole (il 62,4%) per oltre due milioni (2.029.069) di persone interessate mentre 301.581 famiglie vivono al Nord (per 592mila persone interessate) e 215.680 al Centro (per 428mila individui coinvolti).

Le regioni

La regione con il maggior numero di nuclei percettori di RdC/PdC è la Campania (21% delle prestazioni erogate), seguita da Sicilia (18%), Lazio (10%) e Puglia (9%). Circa il 60% dei nuclei percepisce un importo mensile fino a 600 euro, mentre all'estremo opposto neanche l'1% percepisce un importo mensile superiore a 1.200 euro.

La composizione delle famiglie

La classe modale è quella dei nuclei mono componente con importo mensile compreso tra 400 e 600 euro (323 mila, un nucleo su quattro). Quanto alla cittadinanza, nell'87% dei casi il richiedente la prestazione risulta di cittadinanza italiana, nel 9% è un cittadino extra-comunitario in possesso di un permesso di soggiorno, nel 4% è un cittadino europeo ed infine, quota strettamente residuale, i familiari di tutti i casi precedenti. Se si guarda all'intero 2021 le famiglie che hanno avuto almeno una mensilità di Reddito o di Pensione di cittadinanza sono 1.763.257 e tra queste oltre un milione risiede al Sud (1.056.850). Le persone coinvolte nel complesso sono 3,93 milioni con una larga prevalenza nel Sud (2,5 milioni).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?