Rc auto (Ansa)
Rc auto (Ansa)

Roma, 14 febbraio 2020 - L'Rc auto familiare non slitta. Quando entra in vigore? Il 16 febbraio come previsto. Gli emendamenti al decreto Milleproroghe che proponevano un salto in avanti dell'entrata in vigore del nuovo sistema non figurano tra gli approvati dalle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera. L'estensione dell'assicurazione familiare a veicoli diversi e anche in caso di rinnovo della polizza scatterà quindi dopodomani, con una sola modifica contenuta nell'emendamento del dem Claudio Mancini. 

Rc auto familiare, le novità e quanto si risparmia

Contro la norma si scaglia l'ad di Unipol, Carlo Cimbri, che definisce la normativa "di carattere populista", e "produrrà degli effetti iniqui" in quanto "penalizzerà le famiglie meno abbienti che magari hanno un solo veicolo mentre le più abbienti, che hanno 3 o 4 veicoli, beneficeranno" di una riforma che presenta "aspetti non meritocratici". "Le compagnie aumenteranno i prezzi e rivedranno le componenti tariffarie per far sì che questa operazione sia un gioco a somma zero", ha aggiunto. 

Le novità del Milleproroghe

Nonostante gli emendamenti di Lucia Annibali sulla prescrizione siano stati respinti, così come quello su Autostrade, Ettore Rosato conferma che i renziani non apriranno la crisi sul decreto Milleproroghe che approderà in aula a Montecitorio lunedì, per poi arrivare blindato a Palazzo Madama. Tra le novità del provvedimento, emerse con le ultime votazioni nella serata di ieri, la possibilità per i medici di rimanere in servizio anche superati i 40 anni di attività, ma entro i 70. Si allunga poi di 6 mesi la moratoria sulle trivelle, grazie ad un emendamento M5s. Infatti, la sospensione dei permessi per la ricerca e l'indagine sugli idrocarburi passa da 18 a 24 mesi. Infine sono stati riaperti i termini per stabilizzare i precari della pa che avranno tempo fino a fine dicembre per maturare tre anni di servizio negli ultimi otto, anche non continuativi, che permetteranno loro di essere assunti a tempo indeterminato. 

Ania

Dura presa di posizione di Ania sulla nuova Rc Auto familiare. L'associazione nazionale degli assicuratori "ribadisce che la nuova disposizione sulla Rc Auto scardina definitivamente il sistema bonus/malus e, non attivando alcun intervento sugli oneri complessivi, opera solo una ridistribuzione dei costi degli incidenti con una diminuzione dei prezzi a favore delle famiglie che dispongono di più veicoli, a scapito di quelle che ne possiedono solo uno".