Giovedì 18 Luglio 2024
EMILY POMPONI
Economia

Prezzi dei voli aumentati del 70%: ecco qualche suggerimento per risparmiare sugli aerei

La tratta Italia-Grecia è quella ad aver subito i rincari maggiori. Ma c’è qualche piccolo ‘trucchetto’ per limitare gli aumenti

Consigli per risparmiare sulla prenotazione dei voli aerei

Consigli per risparmiare sulla prenotazione dei voli aerei

Roma, 20 maggio 2023 – I voli dall'Italia sono aumento. Certo, non sono i soli beni a raddoppiare se non triplicare il costo a causa dell’inflazione. Aumentano i villaggi vacanze, i campeggi e le strutture alberghiere. Ci si prepara, dunque, a quelle che molti definiscono le vacanze più care di sempre. Ma per fortuna, c’è sempre qualche trucco per sopravvivere al rialzo dei beni estivi. Ecco qualche suggerimento per risparmiare sul prezzo dei biglietti aerei.

L’analisi sul costo dei biglietti aerei

Secondo una recente indagine pubblicata dal Corriere della Sera, il prezzo dei biglietti aerei ha subito un incremento ben oltre quello dovuto all’inflazione, che in Italia si attesta attorno al 7,6%.Viaggiare costa. L’indagine ha preso in considerazione il prezzo di un biglietto in Economy, comprensivo di tasse ed extra per i bagagli, acquistato a marzo 2023 su oltre mille compagnie operanti nel nostro Paese verso una città intraeuropea. Il costo di tale biglietto è di 57 euro rispetto ad un biglietto acquistato a 34 euro a marzo 2022. La stima parla di un rialzo del 68% dei voli in un solo anno, dunque un notevole incremento rispetto alla percentuale d’inflazione nel Paese, e che certo non promette bene ai viaggiatori che sono pronti ad organizzare le vacanze.

Le cause dell’aumento

Oltre all’andamento generale dell’economia e dunque dei rincari generali, il rapido aumento del costo dei biglietti è dovuto alla crisi del settore del trasporto aereo. L’indagine evidenzia infatti la netta sproporzione tra domanda e offerta. Dopo la pandemia, non a caso, gli italiani hanno ripreso a viaggiare; ma le compagnie non riescono a soddisfare l’improvvisa richiesta di tutti. Carenza di voli, ma anche carenza di aerei, che promette all’orizzonte un’altra estate di code e mancanze di veicoli per raggiungere le destinazioni desiderate.

Le mete più costose

A quanto sembra, a costare di più tra le destinazioni c’è l’amatissima Grecia. La tratta Italia-Grecia, infatti, sono costati a marzo il 143% in più dello scorso anno. Ma tra le mete ci sono anche Cipro, Malta, per non parlare della Spagna, che registra un 87% in più; così come Regno Unito (40%) e Francia (+36%). L’unica meta a non cedere al vertiginoso trend è Bratislava, dove addirittura si paga il 9% in meno per raggiungerla via aereo.

Come risparmiare sui voli

Si sa, il modo per comprare biglietti aerei a basso costo è prenotarli in largo anticipo. Ma questo non è sempre possibile. Da qui una serie di trucchetti per comprare voli low cost.

Innanzitutto, ad oggi esistono tantissime piattaforme che restituiscono in tempo reale tutti i biglietti aerei dall’Italia disponibili dove è possibile filtrarli in base al costo più basso. Un esempio è Skyscanner, ma ce ne sono tantissimi. Tra le principali cose da tenere a mente quando si prenota un volo c’è la scelta del giorno in cui si prenota: da preferire giorni infrasettimanali, come il lunedì, il martedì o il mercoledì; meglio ancora di sera. Pare infatti che l’ora ideale per acquistare i voli sia alle due o le tre del mattino, prima che cominci la giornata. Da evitare, invece, weekend e festivi, perché il costo potrebbe innalzarsi. Infine, ricordare di usare la navigazione in incognito: in questo modo, se decidete di comprare il biglietto in un secondo momento, la piattaforma da cui acquistate i voli “dimentica” i vostri cookies e non alzerà il costo del biglietto al tentativo successivo.