Nonostante il 97,5% dei ristoratori abbia registrato nel 2020 un calo di fatturato, i dati 2021 elaborati da PwC segnano +82,7% nel 2° trimestre rispetto allo scorso anno. In forte risalita anche l’export italiano della ristorazione professionale, che nei primi tre mesi del 2021 registra un aumento del +20,8% rispetto al 1° trimestre 2020 e supera i livelli pre-Covid con un +7,5% sullo stesso periodo del 2019. Entro il 2024 si prevede un ritorno a ritmi di sviluppo accelerati per gli scambi mondiali. Fra i segmenti più dinamici proprio la ristorazione professionale (+6,9% medio annuo) e la vendita di caffè e macchine (+7% medio annuo).