Ricavi a 17,6 milioni di euro, margine operativo lordo consolidato a 4,1 milioni, riduzione dei costi operativi dell’8,2%, utile consolidato di 1,5 milioni. Sono alcuni dei principali indicatori economici registrati nei primi nove mesi da Poligrafici Printing Spa, il cui cda si è riunito ieri a Bologna per l’approvazione della relazione trimestrale al 30...

Ricavi a 17,6 milioni di euro, margine operativo lordo consolidato a 4,1 milioni, riduzione dei costi operativi dell’8,2%, utile consolidato di 1,5 milioni. Sono alcuni dei principali indicatori economici registrati nei primi nove mesi da Poligrafici Printing Spa, il cui cda si è riunito ieri a Bologna per l’approvazione della relazione trimestrale al 30 settembre 2020.

Le attività di Poligrafici Printing non hanno al momento subito particolari impatti dall’emergenza sanitaria se non quelli, non significativi, relativi ai minori addebiti di materiali (lastre e inchiostri) in conseguenza della riduzione delle foliazioni dei quotidiani stampati. In tale contesto, il cda ha deliberato – in via prudenziale – di sospendere la proposta di distribuzione dei dividendi relativi agli utili dell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019, proponendo all’assemblea di portare a nuovo l’utile dell’esercizio 2019, riservandosi di porre in essere nuove valutazioni in merito alla sua futura distribuzione entro la fine dell’esercizio 2020.

La società, quotata sull’Aim di Borsa Italiana, è la holding del settore printing del Gruppo Monrif e ad essa fanno capo la controllata (al 100%) Centro Stampa Poligrafici S.r.l. oltre alla collegata Rotopress International S.r.l. (al 33%). Al 30 settembre ha registrato una perdita di 0,4 milioni rispetto all’utile di 2,7 milioni conseguito nell’analogo periodo dell’esercizio precedente, quando era stato contabilizzato il dividendo di 4 milioni percepito dalla controllata CSP. È stato inoltre rinnovato fino al 31 gennaio 2024 il contratto di stampa delle testate di Editoriale Nazionale Srl (il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno). La posizione finanziaria netta è positiva per 3,5 milioni.

Dopo la pubblicazione dei conti, il titolo di Poligrafici Printing ha brillato in Borsa, chiudendo a +3,45%.