Piazza Affari ’bocciata’ da Ubs: le azioni italiane sono troppo care e le società generano pochi utili. In un report in cui mette a confronto dodici Paesi europei, la banca svizzera ha infatti abbassato il rating sul mercato finanziario della penisola da ’neutral’ a ’underweight’, metendo l’Italia all’ultimo posto per la dinamica dei profitti aziendali. La Borsa di Milano, secondo l’European equity strategy di Ubs non sarebbe infatti più "a buon mercato", mentre viene migliorato il giudizio su Germania, Gran Bretagna e Norvegia. Tra chi è visto in salute, gli analisti della banca svizzera descrivono il mercato azionario tedesco più pronto ad adattarsi "al probabile scenario di rendimenti obbligazionari in graduale aumento alla fine dell’anno".