Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
10 mar 2022

Perché il diesel costa più della benzina: la spiegazione

Il diesel storicamente è sempre costato meno, ecco perché non è più così. E secondo Standard&Poor's Global, il trend continuerà

10 mar 2022
luca bolognini
Economia

Roma, 10 marzo 2022. In molte stazioni di rifornimento il prezzo del diesel, storicamente più economico, ha superato quello della benzina. Entrambi i carburanti viaggiano oltre i due euro al litro e si teme che la corsa possa continuare. Il fattore che più ha contribuito a determinare il sorpasso del gasolio è stata l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

Approfondisci:

Il gas di Putin e la porta di Malborghetto. Il sindaco: noi valle strategica per l'Italia

Approfondisci:

Guerra del gas, non c'è accordo Ue sul tetto al prezzo. Ecco le forniture oggi in Italia

Corsa all’ultima goccia

Già in febbraio il prezzo del gasolio aveva superato i massimi del 2014. “Tutti stanno combattendo per le ultime gocce di diesel, non c’è più nulla di disponibile”, aveva spiegato un esperto di questo mercato a Standard&Poor’s Global. Le scorte ai minimi e il rallentamento delle forniture verso l’Europa da Stati Uniti, Medio Oriente e Russia hanno poi provocato un immediato aumento dei prezzi. I Future sul gasolio a basso contenuto di zolfo (che sono usati come scala di confronto per tutti i prodotti raffinati) in quattro mesi sono passati da 644 dollari a 1.522 dollari a tonnellata.

La guerra

Normalmente gennaio e febbraio sono mesi di bassa domanda, ma le tensioni sul confine ucraino hanno tenuto alti i prezzi. Quando la Russia ha invaso l’Ucraina, l’Occidente ha colpito duramente Mosca con sanzioni economiche. I profitti per la raffinazione (fondamentale per il gasolio) sono schizzati a livello globale: i mercati hanno iniziato a temere una potenziale carenza di gasolio, visto che molti acquirenti hanno deciso di non comprare più dalla Russia, nonostante i prezzi stessero volando. E con l’arrivo della bella stagione e l’aumento di attività edili, industriali e agricole, S&P Global prevede che la domanda, e quindi i prezzi, aumenteranno ulteriormente. Con conseguenze dirette sui prezzi alle stazioni di rifornimento.

La differenza con la benzina

Il processo di raffinazione del diesel è meno costoso rispetto a quello della benzina ed è per questo che in quasi tutto il mondo il gasolio costa storicamente meno. La benzina serve praticamente solo per permettere alle nostre auto di viaggiare, mentre il gasolio viene utilizzato come carburante per i cargo, per i tir, per i mezzi pubblici, per i generatori e per garantire il funzionamento di molte fabbriche. La contrazione del mercato, unita alla scarsità del prodotto, ha provocato l’aumento dei prezzi di raffinazione, che – con un effetto domino - hanno quindi determinato il sorpasso del prezzo del diesel su quello della benzina alle stazioni di rifornimento.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?