Flavio Cattaneo, 57 anni, è il fondatore, oltre che. azionista del progetto Itabus
Flavio Cattaneo, 57 anni, è il fondatore, oltre che. azionista del progetto Itabus
Itabus morde la strada. Da oggi il nuovo operatore privato di trasporto su gomma a lunga percorrenza viaggerà sull’intero territorio italiano. La flotta è stata presentata ufficialmente ieri, al Maxxi a Roma, con gli azionisti, tutti italiani (Flavio Cattaneo, fondatore del progetto, Luca Cordero di Montezemolo, Lucio Punzo e Giovanni Punzo (presidente onorario), Isabella Seragnoli e Angelo Donati - evento...

Itabus morde la strada. Da oggi il nuovo operatore privato di trasporto su gomma a lunga percorrenza viaggerà sull’intero territorio italiano. La flotta è stata presentata ufficialmente ieri, al Maxxi a Roma, con gli azionisti, tutti italiani (Flavio Cattaneo, fondatore del progetto, Luca Cordero di Montezemolo, Lucio Punzo e Giovanni Punzo (presidente onorario), Isabella Seragnoli e Angelo Donati - evento cui hanno partecipato i ministri Enrico Giovannini, Maria Rosaria Carfagna, e Massimo Garavaglia. Punto nodale è l’integrazione con altri vettori; la "sinergia con porti, aeroporti e stazioni ferroviarie e possibilità di viaggiare anche nelle fasce notturne", oltre a garantire "un servizio completo, capillare su tutto il territorio e di collegamento anche dei piccoli centri".

Itabus - la cui società è sostenuta finanziariamente dall’intervento di Intesa Sanpaolo - a regime vanterà 300 mezzi di ultimissima generazione, consentirà di effettuare 350 servizi al giorno, e 90 milioni di chilometri all’anno, generando occupazione con oltre 1000 posti di lavoro tra diretti e indiretti.

Fin da subito - viene spiegato - saranno serviti Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino-Alto-Adige, Umbria e Veneto. La Sicilia verrà collegata alla rete nel prossimo futuro. A bordo - viene raccontato - sono presenti "tutti i comfort di viaggio (distributori automatici, toilette, prese usb e di corrente per ogni poltrona)" e nel bus a due piani "un doppio ambiente con sedute interamente reclinabili". La flotta sarà "rinnovata periodicamente per garantire un’età media inferiore ai 2 anni".

Man garantirà manutenzione, programmata e ciclica del bus, Eni fornirà il gasolio Eni diesel+, contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2, e Tim abiliterà e renderà fruibili i servizi internet a bordo 45G". Per garantire sicurezza saranno presenti due conducenti per i viaggi notturni e di lunga percorrenza, e i veicoli saranno monitorati da una sala operativa attiva 24 ore su 24.