Coprob, cooperativa di Minerbio nel Bolognese, produce ogni anno 250mila tonnellate di zucchero, l’area di coltivazione è di oltre 30mila ettari tra Emilia-Romagna e Veneto. L’unico operatore del settore bieticolo-saccarifero italiano gestisce due zuccherifici (a Minerbio e Pontelongo), dà lavoro a 270 dipendenti a tempo indeterminato (e a 300 stagionali), conta 800 aziende clienti. Il fatturato (dati del 2018) sfiora i 200 milioni di euro.

Italia Zuccheri è il brand di Coprob per lo zucchero 100% italiano. Oltre a quest’ultimo, proveniente dalle campagne emiliano romagnole e venete, Italia Zuccheri garantisce l’approvvigionamento del 23% del mercato nazionale.

Per ottenere questo risultato Coprob ha siglato nel 2006 una partnership con il terzo produttore tedesco, gestendo anche le importazioni di zucchero di canna selezionato da Paesi esotici, sempre secondo il principio dell’equa remunerazione dei produttori agricoli. Il mercato europeo dello zucchero ha dovuto fare i conti con una vera e propria rivoluzione. In particolare ha subito una profonda trasformazione con l’addio alle quote di produzione nel 2017, dopo cinquant’anni.