Nei primi sei mesi del 2021 sono stati rilevati oltre 1,5 miliardi di attacchi indirizzati a dispositivi IoT (Internet

of Things), che comprendono anche gli oggetti che abbiamo in casa, come lavatrici o frigoriferi. Il numero di attacchi è raddoppiato rispetto al semestre precedente e in Italia la crescita è stata del +93%.

Sono i dati diffusi da Kaspersky, che sottolinea come nel nostro Paese,

il numero di attacchi ha raggiunto i 3.650.500

nel primo semestre 2021.

Gli esperti di Kaspersky segnalano che i dispositivi infetti vengono spesso utilizzati per rubare dati personali, per il mining di

criptovalute e per i più tradizionali attacchi DDoS. Per Dan Demeter, security expert di Kaspersky, "i criminali hanno spostato la loro attenzione sui dispositivi IoT" visto che ormai sono "diventati parte essenziale

delle nostre vite".