PISA

Continuare a crescere e conquistare nuove quote di mercato all’estero, sbarcando entro l’anno almeno in quattro nuovi Paesi. Sono questi gli obiettivi di PharmaNutra, azienda con sede a Pisa, fondata e guidata dal presidente Andrea Lacorte e da suo fratello Roberto, nel ruolo di vice presidente, che sviluppa complementi nutrizionali unici e dispositivi nutrizionali innovativi, curando l’intero processo produttivo, dalle materie prime al prodotto finito. Nata nel 2003, dal 2005 PharmaNutra, che conta 54 dipendenti, sviluppa e commercializza una linea di prodotti a proprio marchio, attraverso una rete di oltre 160 informatori scientifico commerciali. Del gruppo fanno parte la capogruppo PharmaNutra, Alesco, azienda produttrice e distributrice di materie prime, cioè di principi attivi, per l’industria farmaceutica, alimentare e dell’integrazione alimentare e Junia Pharma, azienda per lo sviluppo e la distribuzione di farmaci, dispositivi medici, OTC e complementi nutrizionali, con particolare riguardo all’area pediatrica.

Da luglio 2017 il gruppo si è quotato sul mercato Aim in Borsa Italiana, con la prebooking company IpoChallenger1 promossa da Electa Ventures di Simone Strocchi. Il prezzo di quotazione, inizialmente a 10 euro, ha raggiunto i 24,50 euro (in questi giorni è a 24,30), con un aumento del 59 per cento nell’ultimo anno e di oltre il 140 per cento dal suo debutto in Borsa. In crescita anche le vendite, in aumento al 30 giugno 2019 del 13 per cento sul mercato italiano e del 15 per cento sui mercati esteri rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per ricavi complessivi pari a 25,1 milioni di euro. L’efficacia dei suoi prodotti è dimostrata da numerose evidenze scientifiche: dieci brevetti con durata ventennale e 92 pubblicazioni con oltre 7mila soggetti coinvolti.

mo. pi.