Fs ha emesso il suo terzo green bond per un valore nominale di 1 miliardo di euro e durata pari a 7 anni. La cedola è stata fissata allo 0,375%, con spread finale di 60 punti base sopra il tasso mid-swap di riferimento. L’operazione rappresenta il più grande green bond finora emesso da Fs e la cedola più bassa di sempre per un’emissione pubblica di Fs". L’azienda in una nota precisa che "gli ordini complessivi sono stati pari a circa 1,75 miliardi di euro, provenienti da circa 90 investitori. Degli ordini allocati circa il 75% è pervenuto da investitori impegnati verso i temi della sostenibilità. Dei progetti finanziati dal green bond quasi l’80% riguarda l’acquisto dei treni regionali Pop e Rock e il restante sarà dedicato ai treni alta velocità ETR 1000, in parte impiegati per la prima volta anche in Spagna.