Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 mag 2022

La Russia ha chiuso il gas alla Finlandia. La Germania trema e avvisa l'Europa

Helsinki aveva respinto con fermezza la proposta di un pagamento in rubli. E la Germania avvisa gli altri: no al debito condiviso in Eurozona per l’Ucraina"

21 mag 2022
elena comelli
Economia

Dopo Polonia e Bulgaria, il Cremlino chiude i rubinetti del gas anche alla Finlandia. A partire da stamattina alle 7, Gazprom ha interrotto le forniture alla compagnia energetica finlandese Gasum, che non si è piegata all’imposizione dei pagamenti in rubli. "Ci siamo preparati con cura a questa situazione e saremo in grado di fornire gas a tutti i nostri clienti nei prossimi mesi", ha assicurato Mika Wiljanen, numero uno di Gasum, definendo la decisione di Mosca "deplorevole". La società ha dichiarato che continuerà a servire i clienti "da altre fonti, attraverso il gasdotto BalticConnector", che collega la Finlandia all’Estonia. La decisione del Cremlino era stata anticipata da indiscrezioni di stampa in coincidenza con la richiesta di adesione di Helsinki alla Nato, salvo poi venir smentita da Mosca. Ma il 18 maggio Gasum aveva ricevuto da Gazprom la richiesta di aprire un conto in rubli e aveva respinto la richiesta, seguendo le linee guida della Commissione Ue, secondo cui aprire dei conti in rubli per pagare il gas viola le sanzioni. Puntuale era seguito l’annuncio del blocco. Il gas russo rappresenta solo il 5% del mix energetico finlandese e infatti il mercato europeo del gas non ha reagito all’annuncio e ha continuato a calare sulla piazza di Amsterdam fermandosi a 87,9 euro al megawattora (-3,4%). Ci si chiede quale sarà la prossima vittima delle ritorsioni del Cremlino. Per quanto riguarda l’Italia, l’Eni sta cercando di reindirizzare la sua produzione in Nord Africa, Africa e Medio Oriente verso l’Italia, attraverso i gasdotti che la collegano con l’Algeria e la Libia. "Il progresso delle acquisizioni è positivo – ha spiegato l’ad di Eni, Claudio Descalzi, in un convegno a Napoli –, ma è chiaro che con questi volumi non riusciremo a coprire tutto il fabbisogno necessario già nell’inverno ‘22-23. Riusciremo a coprire ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?