In Stellantis, la società che nascerà dalla fusione fra Fca (nella foto il ceo Mike Manley) e Psa Peugeot, ci sarà "uno schema per premiare gli investitori di lungo periodo". Lo si legge nel prospetto per la quotazione del gruppo, in cui si specifica che la scelta "aiuterà a prevenire futuri tentativi di scalata". Sul fronte dei via libera necessari, inoltre, i due gruppi hanno la possibilità di sciogliere gli accordi se la fusione non sarà completata entro il 30 giugno 2021, a causa del mancato ottenimento degli ok necessari da parte dei regolatori coinvolti.

Il prospetto informativo, intanto, proprio ieri è stato approvato dall’autorità olandese per i mercati finanziari. Le azioni del nuovo soggetto Stellantis saranno quotate e negoziate sul Mercato telematico azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana e sul mercato regolamentato Euronext Paris. "Le azioni che saranno emesse nell’ambito della fusione saranno inoltre quotate sul New York stock exchange", fanno sapere le due promesse spose.