Venerdì 19 Luglio 2024
CONTENTS
Economia

Monopattino elettrico, quanto costano le assicurazioni e cosa coprono

Copertura resa obbligatoria dal governo Meloni: ecco tutto quello che c’è da sapere per mettersi in regola

Assicurazione monopattino elettrico (iStock)

Assicurazione monopattino elettrico (iStock)

Roma, 26 settembre 2023 – Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un drastico cambiamento nel mondo della mobilità urbana dove, anche grazie all'ampliamento dei servizi di sharing, sono state introdotte nuove tipologie di veicoli. Si va dalle biciclette e motorini elettrici ai monopattini, ormai diventati uno dei mezzi di trasporto più utilizzati, soprattutto nelle grandi città.

Proprio sui monopattini elettrici si è aperto da anni un dibattito pubblico e politico, con molti soggetti che credono che l’utilizzo incrottolato del mezzo porti con sé una serie di pericoli e disagi per la viabilità urbana. È in tal senso, dunque, che ha deciso di muoversi il ministero dei Trasporti guidato da Matteo Salvini che, nella sua revisione del Codice della strada, ha previsto l’introduzione dell’obbligo di assicurazione anche per i monopattini.  

L’obbligo di assicurazione per i monopattini

Il ministro dei Trasporti Matteo Salvini ha promesso tolleranza zero in merito alle nuove regole del Codice della strada, con il decreto che è già stato approvato dal Consiglio dei ministri e che dovrebbe arrivare in Parlamento entro la metà di ottobre 2023. La linea guida, in tal senso, deriva dalle nuove direttive europee in tema di assicurazioni Rc Auto, che il governo italiano ha deciso di estendere anche ai monopattini elettrici.

Una vera e propria riforma delle polizze Rc, dunque, con il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, che ha descritto l’obbligo di assicurazione per i monopattini elettrici come un punto cardine dell’intera misura. A tal proposito è importante ricordare che l’obbligo riguarderà tutti i monopattini elettrici, ivi compresi quelli dei privati, a prescindere dalla loro modalità di utilizzo e dell’area nella quale circolano.

Ne deriva che potranno essere sanzionati per mancanza di assicurazione anche i veicoli fermi o che circolano nelle zone adibite, con le multe che potranno variare da un minimo di 100 euro ed un massimo di 400 euro. Ai cittadini viene comunque lasciata la possibilità di sospendere più volte, nel corso dell’anno, l’assicurazione del proprio monopattino.  

Le altre novità della riforma sui monopattini: il casco e la targa

Oltre all’introduzione dell’assicurazione obbligatoria, per i monopattini elettrici sono previste anche altre novità. Entrando più nello specifico, è previsto che questi mezzi debbano essere necessariamente muniti di targa e che i conducenti indossino il casco.

Per quanto riguarda la targa, la sua introduzione è una naturale conseguenza dell’assicurazione obbligatoria per i monopattini elettrici: in sua assenza, infatti, non sarebbe possibile assicurare il mezzo. In attesa di maggiori dettagli sulle targhe dei monopattini elettrici, è noto al momento che ogni mezzo verrà contrassegnato con un identificativo adesivo plastificato che non potrà essere rimosso.

Anche in questo caso le sanzioni per chi non ha la targa dovrebbero variare tra i 100 e i 400 euro. C’è poi l’introduzione del casco obbligatorio per chi guida i monopattini elettrici. Tale direttiva interessa tutti, anche i maggiorenni, che non potranno più mettersi alla guida senza il dispositivo di sicurezza. Si ricorda, a tal proposito, che l’attuale legge della strada prevede l’obbligo del casco solo per i guidatori minorenni.  

I costi e le coperture dell’assicurazione per i monopattini

Inutile dire che l’introduzione delle nuove regole del Codice della strada comporterà dei costi aggiuntivi per chi li utilizza. Così come riferito dal vicepresidente di Assoutenti, Gabriele Melluso, la copertura assicurativa avrà un costo variabile compreso tra i 40 e 150 euro all’anno. La forbice di prezzo dipende, come avviene già anche per tutti gli altri veicoli, dai rischi oggetto della polizza assicurativa.

Questi, più nel dettaglio, possono includere:

- la responsabilità civile verso terzi (obbligatoria); - la copertura per il furto; - l’infortunio del conducente; - le cure mediche.

Ogni utente potrà dunque configurare la propria assicurazione come meglio crede, andando ad aggiungere anche dei servizi accessori alla responsabilità civile.  

Le possibilità per le assicurazioni dei monopattini

Ai possessori di monopattini elettrici vengono offerte principalmente due possibilità assicurative, ovvero:

- un’assicurazione specifica per i mezzi di mobilità urbana. In questo caso la copertura individuale viene parametrata sull’uso esclusivo che si fa del mezzo - il monopattino elettrico - con il prezzo di partenza che è di circa 40 euro. A tale soglia base è possibile aggiungere delle coperture facoltative, come quella relativa alle persone abilitate alla guida; - un’assicurazione Rc capofamiglia, che tutela il contraente e la sua famiglia dai rischi quotidiani, ivi compresi quelli derivanti dall’uso di un monopattino elettrico. Si tratta di una copertura assicurativa sicuramente più costosa rispetto a quella vista in precedenza, con la copertura base che parte da circa 60 euro.  

Calcolare il costo dell’assicurazione

L’introduzione dell’assicurazione obbligatoria per i monopattini elettrici ha sicuramente dei risvolti positivi in termini di sicurezza, ma dall’altro porta con sé una serie di dubbi e polemiche relativi ai maggiori costi che dovranno essere sostenuti dai cittadini. Sul tema Gabriele Melluso, vicepresidente di Assoutenti, ha precisato la necessità di introdurre delle tariffe fisse per tutelare i consumatori e agevolarli in questo passaggio.

I possessori di monopattini elettrici possono anche effettuare una simulazione dei costi che dovranno sostenere per i loro monopattini elettrici e per farlo possono utilizzare il sistema di preventivazione dei costi offerto sul portale del ministero delle Imprese e su quello dell’Ivass, Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni. Sarà sufficiente registrarsi al servizio, utilizzando le proprie credenziali Spid o Cie, ed effettuare una simulazione dell’assicurazione che si vorrebbe sottoscrivere.  

Gli altri costi aggiuntivi per i monopattini elettrici

Così come detto in precedenza, le novità introdotte dal ministero dei Trasporti sul Codice della strada riguardano sia l’obbligo di assicurazione per i monopattini elettrici che l’utilizzo del casco per chiunque li guidi che l’esposizione della targa. Anche in questo caso i cittadini dovranno sostenere dei costi. Entrando più nello specifico:

- il prezzo del casco per i monopattini elettrici cambia a seconda della tipologia scelta e può variare da poche decine di euro fino a 100/150 euro; - il costo della targa dipende dalle decisioni prese dal ministero. In attesa di conferme, sembra che quella per i monopattini possa avere un prezzo simile a quella che oggi viene applicato agli scooter 50, ovvero circa 50 euro all’anno.

Tra assicurazione, casco e targa, dunque, i possessori di monopattini elettrici saranno costretti a sostenere una spesa minima di circa 100 euro all’anno.