Venerdì 19 Luglio 2024

Maison estiva a Cervia Test drive di Ami Buggy e campagna anti-bulli

Maison estiva a Cervia  Test drive di Ami Buggy  e campagna anti-bulli

Maison estiva a Cervia Test drive di Ami Buggy e campagna anti-bulli

Citroën abbraccia l’estate con un evento dedicato alle sue ultime novità: una panoramica su attività e prodotti del marchio francese, che si sviluppa attraverso una modalità inedita. Il brand, infatti, rende itineranti le iconiche Maison Citroën, già presenti a Milano, Bologna e Catania, portando per la prima volta il caratteristico allestimento dedicato su una spiaggia.

A inaugurare il nuovo formato è lo stabilimento balneare Fantini Club, a Cervia (RA), che ospita la ’Maison Citroën à la Plage’ per tutta l’estate. Un’occasione, per interessati e appassionati, di scoprire da vicino la Nuova Citroën ë-C4 X Elettrica e la nuovissima e già ’sold out’ Citroën My Ami Buggy presenti per esposizione e test drive. "Con La Maison Citroën à la Plage, il brand compie un nuovo passo nel rinnovamento dell’esperienza verso i suoi clienti. Si tratta di un luogo nuovo, conviviale, dinamico ed accogliente, in linea con i valori di audacia e di comfort dove poter scoprire le ultime novità Citroën ed effettuare in tutta semplicità e comodità un test drive del modello desiderato", dichiara Alessandro Musumeci, Direttore Marketing di Citroën Italia.

La Maison Citroën à la Plage prevede la personalizzazione, attraverso la presenza del marchio su elementi quali: sdraio, ombrelloni, cuscini di varie dimensioni, totem, vele con sfondo sabbia dedicato, tavole da surf, cartelli da banco e di benvenuto, teli mare, t-shirt indossate dagli animatori e tanto altro. Per i presenti interessati sono previsti anche tornei sportivi di varie discipline, organizzati e svolti all’interno dello stabilimento.

La promozione della Maison Citroën, però, non è limitata solamente alle vetture prodotte dal marchio, ma prevede anche la continuazione del progetto RispettAMI, l’opera di sensibilizzazione sui temi del bullismo verso i più giovani e non solo. Visto il luogo, il progetto verrà declinato nel RispettAMI Beach, ovvero un discorso più generale tenuto in un luogo dove spesso avviene che il proprio corpo sia soggetto di bullismo.