Lunedì 22 Luglio 2024

La 208 saluta il diesel e punta sugli elettroni

La piccola francese si aggiorna nella forma e nella sostanza. Peugeot 208 dice addio al diesel e punta sull’elettrico. Lo stile lo racconta Matthias Hossann, direttore del design: "Volevamo affermare la sua forte personalità. Il nuovo frontale con la firma luminosa e, nella parte posteriore, i gruppi ottici a tre artigli reinventati conferiscono alla 208 un aspetto più felino". Novità anche in abitacolo con il volantino aggiornato. Posizionato all’altezza degli occhi, appena sopra il volante, il quadro strumenti di 208 è digitale sulle versioni Allure e GT. Nell’allestimento Active mantiene il quadro strumenti analogico. La versione elettrica, la E-208 offre un motore da 156 CV, alimentato da una batteria da 54 kWh con autonomia di 400 km. Le nuove versioni ibride sono basate su un motore benzina PureTech da 100 CV e 136 CV, abbinato al cambio a doppia frizione. Grazie a una batteria che si ricarica le fasi della guida permette una riduzione dei consumi del 15%. Le versioni a verde sono la benzina 3 cilindri da 1,2 litri aspirata da 75 cv e turbo da 100 cv. Non c’è più la versione col motore 1.5 diesel: un addio annunciato.

f.f.