Sabato 13 Luglio 2024

Frenata e curva i punti di forza. L’auto ’spaziale’ facile da governare

La pista di Vallelunga, scelta come tatro del test-drive, alterna lunghi rettilinei a tratti sinuosi con un paio di curve a gomito. Proprio per questo è il territorio ideale per gustarsi le riprese imperiose di Revuelto e le pronte ricariche con le frenate rigenerative. Il cambio ha rapporti brevi, che inducono a una scalata agile e naturale fino all’ottava marcia. Ma il top emozionale di Revuelto arriva nella frenata prima dell’inserimento in curva. Anche davanti a un brusco colpo sul pedale la supersportiva non perde mai equilibrio e compostezza. L’auto si tuffa nella curva con assetto composto e lineare, come affrontasse un rettilineo.

La trazione integrale elettrica è parte integrante nella facilità di guida di Revuelto e i controlli di trazione LDV non sono mai invadenti ma sempre solleciti a correggere la rotta, quando il pilota oltrepassa i limiti di sicurezza e rischia di perdere il controllo della vettura. Davvero una supersportiva proiettata nel futuro, con la sua meccanica raffinatissima, i più aggiornati ausili di guida e la compagnia di Alexa che aiuta a non staccare mai le mani dal volante, dove sono concentrati i comandi principali. Sulla pista romba Revuelto, un’astronave in forma di auto che corre verso il futuro.

Giuseppe Tassi