Resta critica la situazione del mercato italiano dell’auto, per effetto della pandemia. A febbraio le immatricolazioni sono state 42.998, in calo del 12,3% rispetto allo stesso mese del 2020. Il totale dei primi due mesi del 2021 è pari a 277.145, il 13,1% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso. Il Centro Studi Promotor fa notare che "febbraio dello scorso anno è stato l’ultimo mese non ancora interessato dalla pandemia, anche se i primi provvedimenti anti-covid furono adottati il 23 febbraio" e che "nell’era del Coronavirus si è molto ridotto il ricorso ai chilometri zero". Stellantis ha immatricolato a febbraio 59.047 auto, il 13% in meno dello stesso mese del 2020, con una quota pari al 41,3% del mercato (-0,3%).