Fedele Confalonieri, 83 anni, è stato confermato presidente di Mediaset dall’assemblea dei soci
Fedele Confalonieri, 83 anni, è stato confermato presidente di Mediaset dall’assemblea dei soci
L’assemblea degli azionisti di Mediaset ha approvato nella parte straordinaria la proposta di trasferimento della sede legale della società ad Amsterdam, in Olanda. Hanno partecipato complessivamente azionisti per delega per un numero di azioni pari all’81,81% del capitale sociale. Il 95,57% delle azioni rappresentate ha votato a favore della proposta. "A seguito del trasferimento le azioni Mediaset...

L’assemblea degli azionisti di Mediaset ha approvato nella parte straordinaria la proposta di trasferimento della sede legale della società ad Amsterdam, in Olanda. Hanno partecipato complessivamente azionisti per delega per un numero di azioni pari all’81,81% del capitale sociale. Il 95,57% delle azioni rappresentate ha votato a favore della proposta.

"A seguito del trasferimento le azioni Mediaset continueranno a essere quotate alla Borsa Italiana e la residenza fiscale di Mediaset, così come l’amministrazione centrale, rimarranno in Italia", spiega il gruppo. Nella parte ordinaria dell’assemblea che ha deliberato il trasferimento della sede legale di Mediaset in Olanda, i soci hanno approvato il bilancio 2020 e deliberato il dividendo straordinario di 0,3 euro per azione. E’ stato nominato il nuovo cda, dove Fedele Confalonieri è stato confermato presidente. Il dividendo straordinario sarà messo in pagamento il giorno 21 luglio 2021 con stacco cedola il 19 luglio 2021.

Il nuovo consiglio rimarrà in carica fino all’approvazione del bilancio 2023: oltre alla Lista 1 di Fininvest, che detiene il 44,175% del capitale sociale, era messa ai voti anche la lista 2, presentata dai fondi che detengono l’1,109% del capitale sociale. Oltre a Confalonieri, faranno parte del nuovo cda Pier Silvio Berlusconi, Marco Giordani, Gina Nieri, Niccolò Querci, Stefano Sala, Marina Berlusconi, Danilo Pellegrino, Carlo Secchi, Marina Brogi, Alessandra Piccinino, Stefania Bariatti (lista 1); Giulio Gallazzi, Costanza Esclapon de Villeneuve, Raffaele Cappiello entrano dalla lista 2.

Il presidente Confalonieri ha detto che Mediaset prosegue il suo progetto internazionale e va "verso una cross-country consolidation, che si pone gli stessi obiettivi di difesa nei confronti degli operatori internazionali non solo attraverso una riduzione dei costi e una fortificazione dentro i confini nazionali, ma provando a creare le condizioni dimensionali e competitive che possano consentire agli operatori europei anche di aumentare e allargare lo spettro dei ricavi".